Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

“Whiterose-Come un fiore nella polvere” di Marta Arvati

Scheda libro

  • Titolo: Whiterose- Come un fiore nella polvere
  • Autore: Marta Arvati
  • Editore: Pubme
  • Collana: Dark love
  • Genere: romance suspense
  • Pagine: 188
  • Ebook: 2,99
  • Kindle unlimited:
  • Cartaceo: 16,00
  • Data di uscita: 9 giugno 2021

Link di acquisto

https://www.amazon.it/Whiterose-fiore-polvere-Collana-Darklove/dp/8833669424/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=&sr=

Recensione a cura di Elisa Mura

Cari Amabili lettori, rieccomi a recensire per voi un romanzo molto diverso da quelli trattati ultimamente. Dal fantasy passo a un romance suspense dalle tinte passionali, altro genere che non mi dispiace affatto in quanto lettrice onnivora e desiderosa di ampliare gli orizzonti. Ho “conosciuto” l’autrice Marta Arvati nei meandri del popolo Facebook e ho subito notato che possiede una penna versatile; i suoi romanzi sono spesso di genere diverso quindi è una scrittrice che ama sperimentare. Grazie a questo blog sono riuscita finalmente a scoprire il suo stile e a immergermi in questa storia, un intreccio che unisce temi scottanti quali la prostituzione e la criminalità.

Un fiore reciso, con spine appuntite a proteggerlo, ma con un profumo talmente inebriante dal restituire al mio cuore segregato ogni battito perduto, smarrito, scordato.

Si parte subito con l’entrare nella testa e nel cuore della protagonista, così giovane e già segnata da una vita di sfruttamento, dal vendere il suo corpo a uomini spesso privi di sensibilità, a volte anche violenti, per un protettore che di certo non le rende la vita facile, che è già complicata di suo. Evelyn nel cuore, solo Eve quando è un insieme di carne in vendita al miglior offerente, è una donna che sin dalla nascita è stata costretta a crescere senza amore. Orfana, sbattuta in istituti e in famiglie affidatarie come un pacco postale, Evelyn è obbligata a seguire una strada oscura e degradante, aggrappandosi alla seconda identità che si è costruita, quella corrisponde a un oggetto. La vera Evelyn è una ragazza intelligente e in vena di apprendere tramite le letture, una creatura sensibile guastata dalla mancanza di affetto, quella che delinea ciò che si è giorno dopo giorno. La sua routine fatta di sesso a pagamento e indifferenza trova il suo culmine in una sola serata, quando viene trovata priva di conoscenza in un motel, dopo un incontro conclusosi nella violenza più brutale a causa di un pericoloso criminale. A trovarla è una squadra speciale d’assalto, conosciuta come SWAT ma che in realtà si rivelerà essere un’organizzazione differente e sotto falso nome.

Il primo a soccorrere Evelyn è Ezra, uomo d’un pezzo ma capace di grande umanità, responsabile e determinato a togliere quella creatura dalla strada. Sin da quando ha incrociato lo sguardo ferito ed esamine di lei, ha compreso che doveva occuparsene fino a quando non sarebbe stata in grado di seguire un nuovo percorso, più adatto a un essere umano dotato di cuore e coscienza. Ecco perché l’uomo costringe Evelyn a nascondersi in casa sua, senza però che tra loro si incendi alcunché approccio sessuale tantomeno sentimentale. Una regola che si preannuncia quasi impossibile sin dall’inizio, anche perché la ragazza persiste a provocarlo con la sua sensualità, un avvicinamento desiderato, per una volta, da lei stessa.

Ezra però non vuole cedere nonostante la forza magnetica che l’attira verso di lei. Come succede con la protagonista femminile, scopriamo l’anima di quello maschile. Ezra ha un motivo preciso se è entrato a far parte di quella squadra speciale, uno che gli ha spezzato il cuore, un ricordo doloroso che si porta appresso senza riuscire a condividerlo. Un soldato ben addestrato, anche lui con una doppia identità a descriverlo; duro solo in apparenza, leale ai suoi compagni e alla causa, che comunque lo conduce alla violenza, sebbene rivolta verso spietati malavitosi. Nel romanzo non vi è infatti solo una storia d’amore e un gioco di seduzione, ma momenti di azione e forte tensione, pericolo e anche lacrime.

Con l’aiuto del suo salvatore e dei suoi compagni – che non mancano di valorizzare la trama- la ragazza inizia a intrecciare tasselli del suo puzzle personale. Chi è lei davvero? L’unica traccia è un messaggio lasciato al suo abbandono. Le sorti dei due protagonisti riveleranno parecchie sorprese.

Whiterose mi ha coinvolta sin dal primo capitolo; tratta di argomenti delicati con eleganza e si nota una certa tensione che accompagna sino ai capitoli finali. Davvero azzeccato l’epilogo, di cui ovviamente non farò menzione. Ho provato empatia per entrambi i personaggi, insieme sono il massimo, fanno trapelare una certa emozione. Il ritmo e le sorprese invogliano a continuarlo, che ho trovato molto scorrevole. Lo stile di Marta è piacevole e al contempo intrigante sotto ogni sfumatura.

Consiglio la lettura alle amanti del genere, è un titolo promettente, da film.

Sinossi

Lui, un agente speciale della SWAT in missione. Lei, una prostituita in fin di vita, abbandonata in una stanza di un motel. Il loro incontro non potrebbe essere più brutale, la loro inspiegabile attrazione non potrebbe essere più sbagliata. Eppure, quando Ezra chiederà ad Evelyn di scegliere tra la prigione e un nascondiglio sicuro a casa sua, le loro vite finiranno per mescolarsi come fuoco e polvere da sparo, come un puzzle a cui sembrano mancare dei pezzi fondamentali, come qualcosa di troppo bello a cui non sai rinunciare. A volte, le seconde possibilità nascono dalle macerie, altre invece, è proprio in mezzo a quelle macerie che devi sprofondare per trovare la luce, sperando solo che non sia già troppo tardi. Sperando solo di riuscire a salvare te stesso e tutto quello che ora senti di dover proteggere, a qualunque costo. 

Torna per la collana Darklove (Pubme), la penna versatile ed emozionante di Marta Arvati, con un Romantic Suspense (Hot) che sa di lacrime e sangue, di pericolose attrazioni, di scelte difficili e di anime a brandelli. Una storia che avrà bisogno di tutto il coraggio possibile per provare a rinascere dalle proprie ceneri, come solo una splendida fenice sa e può fare. 

Biografia autrice

INTERVISTA A MARTA ARVATI | onlybookslover.it

Nata il 10 dicembre 1977 a Verona (VR), diplomata a pieni voti al liceo scientifico, ha alle spalle un percorso di studi che comprende materie come paleografia, glottologia, filologia, storia della lingua italiana, storia del teatro e dello spettacolo, legate alla passione per la parola e la scrittura nelle sue svariate forme. Altra sua grande passione è il disegno, nel quale ha imparato da sola a destreggiarsi prediligendo lo stile dei manga giapponesi e i ritratti. Tra le letture preferite è sicuramente da includere “Il profeta” di Kahlil Gibran.
Alcune sue poesie sono state inserite in una raccolta di autori contemporanei dal titolo “Riflessi”, della casa editrice Pagine, mentre quattro romanzi sono stati pubblicati con la Collana Floreale (PubMe): tre romance contemporanei, “L’inverno nei suoi occhi”, “La lunga strada di Sara”, “Chiave di violino”, e un paranormal romance “E il Diavolo si innamorò”.

Notizie casa editrice

PubMe - Il piacere di pubblicare un libro o il piacere di pubblicare un  ebook

PubMe è un marchio PubMe Srl, azienda rivolta alla ricerca e sviluppo editoriale, con la voglia di trasformare l’editoria in un hub culturale multiforme, che possa integrare sia la parte testuale che audio e video, con produzioni originali e ricercate.

Abbiamo come mission la voglia di intrattenere e comunicare in modo fresco e “colorato” con prodotti sì veloci ma anche ricercati e di impatto.

La nostra produzione comprende 

  • Ebook/Libri
  • Podcast
  • Webtv

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Inizia con un blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: