Segnalazione: “PERHAPS LOVE” di Bluebird.

Dettagli Scheda

  • Titolo: PERHAPS LOVE
  • Autore: Bluebird
  • Data di pubblicazione: 30 dicembre 2020
  • Editore: Self publishing
  • Genere: Music romance
  • PERHAPS LOVE è un romanzo autoconclusivo ed è il primo volume della Sky Series.
  • Pagine: 480 pagine, 1,99 Euro
  • Cartaceo: 370 pagine, 9,00 Euro


Link Amazon: https://www.amazon.it/dp/B08RJ37ZX7Contatti autrice: https://www.instagram.com/bluebird_sun/

Trama:

Bee Anderson non si aspetta niente dalla vita.  A ventidue anni è indurita dal tempo e dal poco amore ricevuto dalla madre. Ha solo i suoi amici, James e Anne su cui poter contare: gli unici che possa chiamare famiglia. Liverpool le sta stretta e come ogni prigioniero che si abitua alla sua condizione, Bee non vede alcun futuro se non quello di trascinarsi in modo ripetitivo, giorno dopo giorno. A Lee HyunMin la vita ha regalato un talento immenso, portandolo a diventare il leader degli SG5: la più famosa band di kpop. L’impegno e il dolore lo hanno fortificato, ma essere un idol comporta rinunce. La sua intera esistenza è sotto i riflettori, senza mai poter lasciarsi andare. Senza aver mai vissuto come un comune ragazzo di ventisette anni. Un incontro casuale. Una notte che sembra un sogno e loro soltanto due giovani ragazzi.

Come tutti i bei sogni anche quella notte finirà, ma il destino li farà incontrare ancora, otto mesi dopo a Seoul, in Corea. C’è un disegno invisibile, una forza che li ha spinti a cercarsi tra miliardi di persone. Un sentimento capace di spazzare via incertezze e ostacoli. Delicato e fragile come le ali di una farfalla. Potente e tumultuoso come uragano. Oltre i riflettori, oltre la paura di perdersi, oltre le parole non dette. È proprio quando tutto sembra perfetto, che la vita pone di nuovo Bee davanti ad una scelta: l’unica che non avrebbe mai voluto fare. Perché l’amore per Hyun-Min è più forte di qualsiasi cosa e la felicità del ragazzo che ama, più importante di tutto. Dalla fredda e nebbiosa Inghilterra fino alla moderna e colorata Corea, una storia al ritmo del kpop, un viaggio alla ricerca di se stessi.

Per spogliarsi delle proprie maschere.

Per imparare a sorridere.

Per imparare ad amare.

Estratto I

“Era presente solo fisicamente.Con la mente e il cuore era ancora a Seoul.
Come se non fosse mai scappata via durante la notte, senza salutare nessuno.
Come se non si fosse stretta disperata a Woo-Jin, chiedendogli di non perdere mai di vista Hyun-Min.
Immaginando di non essere mai salita sull’aereo che l’aveva riportata in Europa.
La sua parte migliore era rimasta a Seoul.
Camminava incantata sotto i mandorli in fiore, scivolava leggera sullo scintillio delle onde del fiume Han.
Tra i vicoli di InsaDong lei ancora correva aggrappata alla mano di un ragazzo con i capelli color platino.
Tra le braccia che l’avevano stretta quell’ultima notte.
Era rimasta tra il profumo delle sue lenzuola e le dita di lui.
Era ancora sulla sua bocca.
Tra i suoi respiri.
Era intrappolata negli occhi scuri di Lee Hyun-Min.”

Estratto II


La strinse fino a farle male. E lei desiderò essere una cosa sola con lui.
Essere la sua pelle, i suoi muscoli, le sue ossa.
Sparire dentro Hyun-Min. Il posto più bello del mondo.
«Non ti lascerò più sola. Non ti permetterò più di lasciarmi solo.»
Bee tirò su col naso. Non ne poteva più di piangere.
«Quella sera, davanti casa di Sunny… mi hai detto qualcosa che non hai voluto tradurmi. Cos’era? Cosa avevi detto, Min?»
«Nuh-upsshi motsarah », mormorò Hyun-Min.
Attese che le spiegasse ma rimaneva in silenzio. Lasciò il posto sicuro contro il suo collo per poterlo guardare. Si mordeva le labbra e sul viso passavano emozioni contrastanti. La fece stendere sulla schiena, appoggiandosi a un gomito.
«Non vuoi dirmelo? È così brutta come cosa? Sai, se anche fosse una cosa cattiva me la meritavo. Sono stata crudele con te», gli accarezzò il viso, spostandogli i capelli.
Si abbassò sulle sue labbra, baciandola.
«Mi sono sentito così stupido quella volta. Quando hai lasciato che andassi via, mi sono pentito di averti detto quella cosa. Non perché fosse cattiva, ma perché mi ero esposto così tanto.»
«Se non vuoi dirmelo non fa nulla, Min. Aspetterò che…» iniziò, sorridendogli.
«Non posso vivere senza di te. Nuh-upsshi motsarah, significa questo», disse, troncandole le parole sulle labbra.
«Non posso vivere senza di te, Bee. Lo pensavo allora e lo penso adesso.»
I suoi occhi.
Così grandi, su quel volto perfetto.
Così puliti e sinceri.

Biografia Autrice


“Fin da piccola Bluebird ama sfogliare le pagine, lasciarsi trasportare in altri mondi, viaggiare con la fantasia. Ha quaderni pieni di idee e pensieri sparsi, ma ha iniziato a scrivere storie su EFP e Wattpad soltanto qualche anno fa. Una delle passioni più grandi è la musica e nel 2020, durante il primo lockdown ha iniziato la stesura di “Perhaps Love”, un music romance ambientato in Corea del Sud, nel mondo del kpop.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: