“Non è colpa mia se ti amo” di Erika Lenti & Sara Lia Giordano.

Scheda libro

  • Titolo: Non è colpa mia se ti amo
  • Autore: Erika Lenti & Sara Lia Giordano
  • Editore: Self-publishing
  • Genere: Office Romance
  • Prezzo ebook: 1,99 €
  • Prezzo cartaceo: 11,99 €
  • Data pubblicazione: 20 luglio 2020
  • Pagine: 374
  • Serie: autoconclusivo

Link acquisto

Sinossi:

Andrea Rinaldi ha ventisei anni e, dopo avere concluso un master a Londra, torna a Milano per avere il posto che le spetta: direttrice dell’hotel più esclusivo della catena alberghiera di famiglia.
Suo padre, però, ha ben altri progetti per lei, e così si ritrova a dirigere il Central, un albergo a tre stelle in declino.
Delusa e arrabbiata, Andrea si concede la tentazione di abbandonare i panni di figlia modello. Quale modo migliore per farlo, se non quello di contattare un ragazzo conosciuto tramite un sito d’incontri online?
Sembra che la fortuna voglia sorriderle, perché Gabriele non solo è attraente, ma bacia anche benissimo.
Peccato che quel ragazzo non fosse Gabriele. Lui, a quell’appuntamento, non si è mai presentato!
Ma allora chi ha baciato?
Ad Andrea non resta che scegliere di mettere una pietra sopra alla sua disastrosa vita sentimentale e concentrarsi sul lavoro, almeno non deluderà suo padre.
È un piano perfetto, tranne che per un piccolo problema: Rafael Orlandi.
Non solo è l’insopportabile, egocentrico e affascinante vicedirettore d’albergo che vorrebbe il suo posto… ma è anche l’impostore che l’ha baciata al posto di Gabriele.
I presupposti per odiarsi ci sono tutti.
Riusciranno a collaborare o l’attrazione li travolgerà come un uragano?

Recensione a cura di Daniela Sardella.

Cari lettori, ormai questo 2020 complicato, pieno di regole, paure, perdite e grande dolore è terminato. Un anno che molti di noi vorrebbero dimenticare, depennare dal proprio percorso di vita. Abbiamo in tutti i modi cercato di andare avanti, cercato rifugio nelle piccole cose e soprattutto abbiamo vissuto giorno dopo giorno, cogliendo il minimo lato positivo che il tempo ci ha donato. Non so voi, ma personalmente per evadere, per cercare attimi di spensieratezza mi sono rifugiata nelle passioni che definisco cura o coccola. La lettura e la musica hanno alleggerito e colorato quelle giornate cupe e grigie. Potevo viaggiare senza problemi, viaggiare non solo da luogo a luogo, ma viaggiare tra le diverse emozioni scaturite da voi Autori. Nei momenti di solitudine potevo afferrare le mani dei vari personaggi che passeggiavano tra le pagine, personaggi che mi regalavano i propri sorrisi, un dolce affetto, leggerezza e grande compagnia. Proprio una delle ultime letture mi ha lasciato tanto e sono davvero felice di aver concluso il 2020 con una lettura molto, molto piacevole anzi aggiungerei, se permettete, uno dei libri più belli tra il genere Contemporary Romance di quest’anno, e come di consueto, il minimo che posso fare è scrivere il mio pensiero al riguardo.

Prima di tutto vi presento le due Autrici. Sì, stiamo parlando di un manoscritto a quattro mani. Il libro in questione è: “Non è colpa mia se ti amo” di Erika Lenti e Sara Lia Giordano. Molti di voi sanno di chi sto parlando perché l’uscita risale al periodo estivo e, ahimè, io ho dovuto ritardare un po’ per una serie di complicazioni, ma forse doveva andare così, forse dovevo chiudere l’anno con due personaggi dal carattere forte e deciso, due figure di una testardaggine incredibile, due persone che sanno cos’è il sacrificio, il lavoro e determinati obbiettivi da raggiungere, cioè una carica positiva non indifferente. Detto ciò, se permettete vi racconto a grandi linee la storia.

Come si può leggere dalla sinossi, la protagonista Femminile è Andrea Rinaldi una ragazza testarda e intraprendente. Ha un carattere Deciso e Forte a livello lavorativo, ma se parliamo di vita sentimentale o sociale, beh ci sarebbe tanto tanto da dire e magari da consigliarle in veste confidenziale, ma andiamo avanti. Andrea, nonostante la giovane età, ha lo sguardo fisso sulla meta: dirigere l’hotel più importante della catena familiare. L’obbiettivo nasce dopo una promessa fatta alla mamma, venuta a mancare troppo presto. L’aspirazione della mamma era Dirigere un hotel di grande prestigio, ma fu colpita da una grave malattia che andò a frantumare in mille pezzi quel desiderio. Così Andrea, con grande dolore e cuore sanguinante, promise alla mamma che avrebbe esaudito lei quel sogno. Con grande caparbietà si buttò a capofitto nello studio mettendo da parte la sua vita sentimentale, sociale, tutto quello che una ragazza avrebbe dovuto vivere, ovvero attimi di leggerezza accantonati, rimandati per onorare quella Promessa. Ma, tornando da Londra, le carte si mescolarono inaspettatamente o meglio il padre sembrava avere altri piani per Andrea e, andando avanti, il Destino, beffardo, fece il suo giochetto complicando ancor di più i progetti di Andrea.

Tu hai piani precisi e la vita ci mette lo zampino! Eh sì, caso o meno, destino o no, ripicca o no, tutto capita per una ragione, oppure no?

Ragione o Casualità, quel famoso “Caso” ha due occhi azzuro mare, una carnagione scura, il sorriso che la sa lunga e l’atteggiamento Sicuro e Irriverente che urla: Guai in vista!!

Occhio perché gli Eventi si susseguono velocemente! La lettura qui prende il volo e non riesci più a staccarti da quelle pagine. Sei incuriosito da questo effetto Domino che si ritrova nella vita di Andrea, e di conseguenza in quella di Raphael.

Una sola decisione, una semplice scelta dettata dalla Delusione di Andrea nei confronti del padre, fa scatenare Intrecci fatti di Dubbi, Tenacia, Paura, Gioia, Indecisione, Incomprensione, insomma “Vita”. Eh già! I protagonisti, e soprattutto Andrea, si ritrova ad affrontare, per la prima volta, quello che ogni Umano vive ogni giorno: ‘La Vita’ fatta di “Perché”, fatta di “E se”, fatta di ” E ora?”

Un incontro casuale che fa vacillare non solo le sicurezze di Andrea. Anche Raphael deve fare i conti con i suoi obbiettivi. Era sicuro di aver in tasca una Promozione di un certo livello, ma qualcosa, o meglio, qualcuno ha messo i famosi bastoni tra le ruote, almeno per il momento.

«Quando ti ho vista seduta a quel tavolo al Dream ho pensato che fossi bellissima, ma…»«Ma…?» mi incita a proseguire.«Poi ti ho incontrata di nuovo al Central e ho pensato che fosse davvero un gran peccato che una donna così bella fosse anche così infantile, rigida e irritante.»Diventa seria e si irrigidisce. «E lo pensi ancora?»«No. Vedi, Andrea, non importa se ci impieghiamo un battito di ciglia a giudicare il prossimo, quello che conta è la possibilità di guardare oltre il nostro pregiudizio iniziale, di cambiarlo se di rivela privo di fondamento. Io l’ho fatto. E tu? Pensi di esserne capace?»

Ripeto la storia prende letteralmente il volo e succede veramente di tutto. È una guerra tra Ragione e Sentimento, una lotta con se stessi e un guardare in faccia alla realtà. Ma “Non è colpa mia se ti amo” non parla solo d’amore!

Pregiudizio

Le Autrici ci portano un messaggio preciso. Spesso le azioni messe in atto dai personaggi sono dettate dal famoso Pregiudizio. Il giudicare il prossimo frettolosamente e ingiustamente fa compiere azioni Sbagliate e spesso Irrisolvibili. Le famose apparenze possono offuscare quel metro di giudizio portando la persona a difendersi nel peggiore dei modi. Strano? Impossibile? Assolutamente no! Andrea e Rapahel ne sono la dimostrazione.

Lettura completa e mai noiosa. Una storia d’amore frizzante, divertente, travolgente ed emozionante. Le Autrici non si dilungano in soliti e ripetitivi attimi d’intimità, cosa che ho gradito particolarmente visto che il genere contemporary romance deve restare tale e non sconfinare in un genere differente. Scrivo questa precisazione non per far distinzione, visto che leggo e leggiamo di tutto, ma per un fattore di classificazione riguardante le letture in sè e per sè. Dovessi consigliare questo libro a una fascia particolare non incorrerei a inutili incomprensioni.

Inoltre vorrei sottolineare un aspetto importante spesso sottovalutato: la Ricerca di alcuni elementi, che possa trattarsi di Terminologia, Luoghi, Usi o Costumi. Ecco, all’interno della storia si nota questa particolare ricerca riguardo usanze Portoghesi oltre alcuni termini utilizzati nello scritto, cosa che personalmente, ho apprezzato moltissimo.

Ringrazio le due Autrici per avermi concesso questa opportunità. Ringrazio per la pazienza dimostratami nel ritardo recensione. Concludo con i miei più sinceri complimenti. Ancora una volta hanno fatto Centro!

P.S. Ma dai Co-protagonisti dobbiamo aspettarci sorprese? 🤔

Biografia Autrici.

Erika Lenti nasce nel 1979 in un paese in provincia di Roma, dove vive tuttora insieme al marito Massimo, i figli Manuel e Marissa, e la cagnolina Dakota.
L’arte le sembra una cosa da “grandi”, finché non scopre che inventare storie e dare vita a personaggi le riesce bene.
Nel 2019 approda nel mondo del self-publishing con il romanzo d’esordio Semplicemente Gio’, vincitore del premio Wattys sull’omonima piattaforma Wattpad, nel 2017.
Nello stesso anno esce il suo secondo romanzo, Il lato nascosto dell’amore.
Nel suo futuro ci sono nuove storie in stesura e progetti importanti inerenti al mondo del romance e non solo.

Sara Lia Giordano nasce nel 1986 in un piccolo paese della provincia di Vicenza, dove vive con il marito, due figli e un cane.
Laureata in Scienze dell’educazione, lavora in ambito psichiatrico. Tra un turno e l’altro, ama rifugiarsi tra le pagine di romanzi rosa e fantasy.
Nel suo tempo libero, oltre a divorare libri, scrive storie d’amore e paranormal romance.
Il suo primo libro, A Parigi tutto può succedere, esce nel 2018, edito “un Cuore per Capello”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: