Progetta un sito come questo con WordPress.com
Comincia

“Affari di cuore a Madrid” di Isabella Vanini

Dettagli Prodotto:

  • Titolo: Affari di cuore a Madrid
  • Autore: Isabella Vanini
  • Editore: Self Publishing
  • Genere: Romance
  • Prezzo: Carteceo € 10,99 – Ebook € 2,99
  • Formato: Copertina flessibile – Kindle – Kindle Unlimited
  • Data di pubblicazione: 14 settembre 2020

Link d’Acquisto:

Sinossi:

Sofia Bellini, dopo aver lavorato come segretaria, si ritrova a vestire dei panni che non sono suoi: quelli di una scrittrice di best seller internazionale. Lo fa prendendo l’identità di una vera scrittrice, Ludovica Milena Degli Innocenti, sua ex insegnante. Tutto sembra procedere per il meglio, fino a quando uno dei libri di Ludovica riceve unʼofferta per lʼadattamento cinematografico e Sofia dovrà trasferirsi a Madrid per curare la sceneggiatura. Nel frattempo, il noto attore spagnolo Andrés Ramos viene chiamato sul set per sostenere un nuovo casting: quello per il ruolo di Carlos nel film tratto dal best seller italiano di Ludovica Milena Degli Innocenti. Senza sapere se avrà la parte, Andrés inizia a fare delle ricerche su Internet e si imbatte nelle bellissime foto che ritraggono in realtà Sofia Bellini. Credendo, come tutti, che si chiami Ludovica e che sia la vera scrittrice, il giovane uomo inizia a scriverle via e-mail, perdendo piano piano la testa per lei. Così, quando finalmente i due si incontrano, lui inizierà lentamente un gioco di seduzione per rubarle il cuore. Tra segreti, colpi di scena, rivalità e tentativi amorosi fuori e dentro il set si sussegue una moderna e frizzante storia romantica.

Recensione a cura di Ilaria Ferraro:

La storia, ambientata tra l’Italia e la Spagna, mi ha da subito stuzzicata per la situazione ai limiti del surreale in cui si ritrova la protagonista: una scrittrice famosa e di una certa età, per tutelare la propria privacy, assume una giovane sostituta che la rappresenti negli impegni pubblici, il che è sicuramente l’elemento originale e allo stesso tempo curioso di questo romance, che è stato capace di spingermi a proseguire la lettura con la voglia crescente di scoprire fino a che punto “l’attrice” potesse resistere sostenendo il suo ruolo, a tratti parecchio scomodo.

Eppure perché mai una giovane e semplice segretaria non dovrebbe essere disposta ad accettare qualche compromesso avendo a portata di mano l’opportunità di essere ricca, famosa e di successo?

Sembra che Sofia Bellini sia la persona più fortunata al mondo, visto che vive proprio in questo modo fingendo di essere la scrittrice Ludovica Milena Degli Innocenti e godendone di tutti i privilegi. E le riesce pure bene! Peccato però che non sia proprio tutto facile come potrebbe sembrare…

Tanto per cominciare c’è chi, tra le poche persone a cui lei tiene e che conoscono la verità sulla sua identità, non approva affatto la sua scelta di vivere nella menzogna. E’ il caso dell’amica del cuore, Eva, che non si tira certo indietro nell’esprimere il proprio disappunto in merito:

«E allora? Sei o non sei la voce della mia coscienza? Su, spara le tue critiche.» Eva incrociò le braccia sul seno e mise il broncio. «Se sei a caccia di elogi, da me non ne avrai, bischera che non sei altro. Non è una novità che non approvi il tuo lavoro. Stai barando.»

Le cose sembrano procedere senza intoppi, quando però Sofia si reca a Madrid per seguire le riprese del film tratto dal suo ultimo libro, tutto si complica e le sue sicurezze si ritrovano sul bordo del baratro. Sul set cinematografico infatti, nonostante faccia di tutto affinché non accada, rimane “folgorata” dal fascino dell’attore protagonista, Andrès Ramos. Lui è il classico bellimbusto donnaiolo che non si impegna sentimentalmente con nessuna donna ed è talmente ricco da potersi permettere di vivere nella suite di un grand hotel in centro città e di girare attorniato da fan urlanti e guardie del corpo. A chi non farebbe girare la testa già solo questo? Ma, al di là dell’indole spavalda, l’uomo nasconde il desiderio di trovare il vero amore e con Sophia si scopre “vittima” di un vero colpo di fulmine. E’ proprio la comparsa di quest’uomo carismatico nella vita della protagonista quindi a mettere seriamente a rischio il castello di carte che lei ha costruito attorno a sé e alla propria falsa identità…

Personalmente ho trovato il personaggio di Sofia Bellini piuttosto controverso: se da una parte, all’inizio della storia, ho provato simpatia per lei e per la sua audacia, nel corso della narrazione la mia opinione è cambiata: sono onesta, il suo comportamento, a tratti troppo insicuro, capriccioso e vittimistico, me l’ha resa un po’ antipatica. A differenza di Andrès che, nonostante rappresenti il tipico “eroe senza macchia” disposto a combattere e persino a sacrificarsi pur di preservare l’amore conquistato a fatica, mi è risultato convincente. Chissà… forse, da bravo spagnolo caliente, avrà esercitato un po’ del suo fascino anche su di me! Particolare e ben caratterizzato invece il personaggio della cugina Alejandra, determinata e arrivista, che (lo ammetto) è talmente ben descritta dall’autrice, soprattutto attraverso i dialoghi, da avermi fatto desiderare più volte di prenderla a sonori schiaffoni. La ragazza, da sempre in competizione con Sofia, non nasconde le sue intenzioni di conquista nei confronti di Andrés e costituisce una vera “spada di Damocle” per la cugina italiana.

Negli occhi di Alejandra balenò un luccichio minaccioso. (…) Non mʼimporta se sarai presente alle riprese per tutto il tempo, cuginetta, mentre io lo sarò soltanto quando toccherà a me di recitare. È da molto che smanio per conoscerlo e farlo innamorare, lo sai, e sono disposta a tutto pur di stare con lui. Donna avvisata, mezza salvata.»

A ogni modo il lieto fine da favola, per quanto atteso, è stato il benvenuto!

Sicuramente “Affari di cuore a Madrid” è uno di quei romanzi rosa adatti alle lettrici amanti del genere e in cerca di una storia dove il sentimento sappia dominare quasi totalmente i pensieri e le azioni dei personaggi, dove l’amore sboccia impetuoso e travolgente in una frazione di secondo e presto si trasforma nell’unica ragione di vita dei protagonisti.

Automaticamente Andrés la spinse contro il muro, le prese il viso tra le mani e posò le labbra sulle sue con una certa urgenza. Lei, inebriata dal suo profumo, gli si aggrappò al maglione. Pensò che avrebbe dovuto allontanarlo con uno schiaffo… ma invece mantenne la bocca dovʼera e si lasciò baciare, mentre piccoli gemiti le sfuggivano inavvertitamente dalla gola.

Quest’opera risulta quindi, nel suo complesso, una storia fresca e originale, nonché una lettura distensiva e non impegnativa, capace di catapultare le lettrici nel mondo dorato dello show business, rivelandone anche alcuni aspetti forse inaspettati e curiosi. L’autrice scrive in modo semplice e scorrevole, utilizzando molto il parlato per delineare i personaggi e non si perde in troppe descrizioni che svierebbero l’attenzione dalle vicende dei personaggi.

Ho apprezzato particolarmente la scelta dell’ambientazione, Firenze e Madrid, due città distanti ma allo stesso tempo ugualmente affascinati e magnetiche.

Notizie Autrice:

Isabella Vanini ha iniziato a scrivere e pubblicare fumetti cartacei dal nome “Piccole Tracce”, oltre a poesie su inserti di giornale, riviste del settore e siti online. Con lo pseudonimo di Evelyn Storm è diventata blogger e ha collaborato con riviste letterarie, blog/siti e case editrici. Ha ideato un racconto di gruppo con altri ventidue autori e ha continuato a pubblicare poesie e racconti su diverse antologie di case editrici e siti, oltre che romanzi. “Affari di cuore a Madrid” è la sua ultima opera in ordine di data di pubblicazione.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Inizia con un blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: