Natale Insieme – Autori Uniti: Luca Giribone, Marta Leandra Mandelli, Elvio Ravasio ðŸŽ†

Un Progetto che possiede un Significato Importante, questo è: Natale Insieme – Autori Uniti. Viviamo in un mondo fatto di Invidia, Gelosia e Ingiustizia dove ciò che diciamo spesso fa male più di una lama affilata dando vita a discussioni sterili. Natale Insieme – Autori Uniti è una chiara dimostrazione che c’è Gente Pura, pronta a sostenersi, pronta a offrire aiuto con fare Sincero. Questo il senso del progetto! Persone che condividono una Grande Passione senza alcun tipo di Invidia dimostreranno che esiste ancora Lealtà e Sincerità. Spezziamo questa catena di Negatività, Ipocrisia e Portiamo una Ventata Fresca, Pulita. Detto ciò, Il nostro Personale Calendario Dell’avvento proporrà, ogni giorno, un Autore diverso il quale dedicherà versi personali o proporrà una simpatica ed esilarante Intervista Doppia. Tutto questo per Dimostrare il proprio Rispetto Reciproco, il proprio Sostegno nato da sincero interesse.

“Niente è più appagante del lavorare assieme agli amici: per me è così che dovrebbe essere.” Heath Ledger

Attenti a quei 3!!!!

ELVIO RAVASIO

1) Quando hai iniziato a scrivere? Dopo un trauma cranico

2) Perché? Questo dovresti chiederlo al trauma ma era un’urgenza da assecondare, pena la follia.

3) Quando hai capito che scrivere non paga, perché ti sei ostinato/a a farlo? Appena ho acceso il computer, la lotta interessi/passione mi ha quasi riportato allo stato di primate ma ha vinto la passione.

4) Ti ritieni una persona tenace? Sarei qui altrimenti?

5) Ti ritieni una persona resiliente? Torniamo al trauma iniziale, assorbito quello, tutto il resto è stato in discesa

6) Anche tu abusi della parola “resilienza”? Solo dopo colazione.

7) Almeno sai cosa vuol dire? Cambia di significato a seconda di quanto sono buone le arance a colazione

8) La tua migliore dote in veste di scrittore? La capacità di uscire dai casini in cui mi metto quando progetto una storia.

9) Il tuo peggiore difetto in veste di scrittore? L’incapacità di progettare una storia senza mettermi nei casini

10) Perché dovremmo leggere i tuoi libri? Se avete le ali perché non usarle per un volo indimenticabile?

11) Perché non dovremmo leggere i tuoi libri? Tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zio Pino, chiaro no?

12) Saluta i tuoi lettori. Siete la linfa che mi spinge a continuare lungo gli irti colli, sperando di vedere la discesa, prima o poi.

13) Saluta quelli che non hanno la minima intenzione di diventare tuoi lettori. Esistono? No dai, non ci credo. Sei serio? ok, ciao.

LUCA GIRIBONE

1) Quando hai iniziato a scrivere? Verso le 21.30

2) Perché? Non c’era niente di bello in TV. Secondariamente, scrivere per me è vitale quanto respirare.

3) Quando hai capito che scrivere non paga, perché ti sei ostinato a farlo? Ho la testa molto dura e l’amore sconfinato per i libri tollera una certa misura di masochismo, in fondo.

4) Ti ritieni una persona tenace? Beh, ma allora non mi ascolti quando parlo! 😉

5) Ti ritieni una persona resiliente? Sì.

6) Anche tu abusi della parola “resilienza”? Sì.

7) Almeno sai cosa vuol dire? Solo nei giorni dispari.

8) La tua migliore dote in veste di scrittore. La fantasia.

9) Il tuo peggiore difetto in veste di scrittore. Un disturbo dissociativo della personalità, credo, ma non me l’hanno mai diagnosticato quindi rispondo: la scarsa memoria per i dati e i numeri. E a volte per le domande. Cos’è che mi avevi chiesto?

10) Perché dovremmo leggere i tuoi libri? Perché sono diversi da qualunque cosa abbiate letto prima d’ora.

11) Perché non dovremmo leggere i tuoi libri? Perché sono un po’ troppo, esageratamente, arrogantemente, insopportabilmente diversi da qualunque cosa abbiate letto prima d’ora.

12) Saluta i tuoi lettori. Vi amo, senza di voi la mia vita sarebbe meno significativa dei versi che fa Matthew McConaughey a Di Caprio al ristorante in “The Wolf of Wall Street”.

13) Saluta quelli che non hanno la minima intenzione di diventare tuoi lettori. Dai dai dai leggete almeno la sinossi dai dai dai! (con voce frignante e priva di ogni benché minima forma di dignità)

MARTA LEANDRA MANDELLI

1) Quando hai iniziato a scrivere? Quando ho avuto bisogno di più favole.

2) Perché? Perché credo ancora nella magia.

3) Quando hai capito che scrivere non paga, perché ti sei ostinato/a a farlo? Mi piacciono le sfide.

4) Ti ritieni una persona tenace? Oh, sì!

5) Ti ritieni una persona resiliente? Sì.

6) Anche tu abusi della parola “resilienza”? No, è solo il mio mantra 😅

7) Almeno sai cosa vuol dire? Più o meno, ma sto ancora imparando.

8) La tua migliore dote in veste di scrittore/scrittrice L’immaginazione.

9) Il tuo peggiore difetto in veste di scrittore/scrittrice Il desiderio di piacere.

10) Perché dovremmo leggere i tuoi libri? Perché siete curiosi.

11) Perché non dovremmo leggere i tuoi libri? Perché non avete voglia di uscire dalla vostra comfort zone.

12) Saluta i tuoi lettori Seguite la Prima Piuma, fate buon viaggio nei Regni Alleati, state attenti al gatto, attraversate le Terre dell’Ovest e arrivederci a Oltremondo

13) Saluta quelli che non hanno la minima intenzione di diventare tuoi lettori. Vi aspetto nei miei mondi scintillanti e oscuri – daidaidai! 🌟

Buon Natale a tre amici, tre persone che hanno capito che il rispetto e la stima vengono prima di tutto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: