NOVITA’ GIUGNO

Salve amici lettori, vi presentiamo la lista dei libri in uscita in questo nuovo mese “Giugno 2020″.

Tra le novità editoriali, ho selezionato per genere alcuni titoli che vi segnalo e consiglio. Vi diamo appuntamento al prossimo mese.

Buona Lettura.

Articolo a cura di Walter Bianco.

Vie di fuga

di Lucrezia Sarnari USCITA 3 giugno – Rizzoli LINK D’ACQUISTO: https://www.amazon.it/Vie-fuga-Lucrezia-Sarnari-ebook/dp/B086KRH469/ref=sr_1_8?dchild=1&qid=1590071971&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=508770031&s=books&sr=1-8 Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 41jt4djdfwl.jpg
“Sogna una storia ‘alla Jane Austen’ da sempre, ma vive Moravia.” Non è l’inizio di una commedia romantica ma è la vita di Giulia, trentasette anni e il timore costante di aver scelto la strada sbagliata. L’unica volta che si è sentita in pace con la propria coscienza, perché non ha cercato la fine di una storia prima ancora di viverla e ha sposato suo marito, be’… l’amore si è trasformato in quieto affetto. Nel frattempo ha trovato la sua via di fuga dalla realtà, quello che le sembra l’Amore con la “a” maiuscola, e si è incastrata in una conversazione a suon di notifiche che fanno trepidare il cuore, battute brillanti, selfie da inviare con nonchalance e ultimi accessi da controllare. Lui è Carlo, ed è sposato. Essere amanti è romantico solo il primo anno, e ai tempi della messaggistica istantanea solo il primo mese. Perché non c’è niente di peggio delle spunte blu quando lui visualizza e non risponde. Forse. Un giorno Internet salta, i social vanno in down, gli smartphone smettono di funzionare e “sta scrivendo” resta sullo schermo all’infinito. Non sono più i tempi di Harry ti presento Sally, adesso c’è Fleabag. E quando tutte le vie di fuga svaniscono e ti ritrovi in un bar di provincia a controllare ossessivamente la connessione che non torna, rimane soltanto una cosa da fare: smettere di rifugiarti nel mondo del “e se?”, tirare fuori dal cellulare tutto quello che ci hai nascosto e prendere delle decisioni. Lucrezia Sarnari, con una scrittura viva e pungente, ci racconta quello che non si osa dire sui sentimenti e sull’amore ai tempi di WhatsApp. Leggendo questa storia inciampiamo nella vita di Giulia ma anche nelle nostre.

Giura

di Stefano Benni USCITA : 11 Giugno – Feltrinelli link d’Acquisto : https://www.amazon.it/Giura-Stefano-Benni-ebook/dp/B085VXS97X/ref=sr_1_16?dchild=1&qid=1590071971&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=508770031&s=books&sr=1-16 Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 51gti56p3ul.jpg Febo ha tredici anni e vive insieme ai nonni in un piccolo borgo sull’Appennino all’ombra dei Castagni Gemelli, popolato da leggende paurose e da un’umanità bizzarra e variopinta: ci sono Bue e suo padre Chicco, Slim e i sette fratelli Carta, Pietrino detto Zanza che di Febo è il più caro amico, Celso l’indio silenzioso con il suo cavallo Strappafiori. E poi c’è Ca’ Strega, dove vive Luna, muta e selvaggia, con la sua stravagante famiglia capeggiata da una nonna dotata di poteri magici.Il destino di Febo e Luna è segnato da un pomeriggio al luna park, e dalla profezia su una misteriosa mano di ferro. Le loro strade si dividono – lei finisce in un istituto di suore dove il dottor Mangiafuoco le farà recuperare la voce, mentre lui va a studiare in città dove ritrova un padre megalomane, sempre sul punto di concludere “un grande affare” e una madre amareggiata. Pur se lontani, Febo e Luna non smettono mai di pensarsi e di volersi bene. Lui tutto grandi teorie e proclami, lei concreta e battagliera. Il destino della loro vita è lasciarsi e ritrovarsi, e ogni volta il loro distacco è preceduto dalla separazione, premonitrice e crudele, di un’altra coppia di amanti. Anche quando, sullo sfondo di un’Isola cristallina, si illudono brevemente di poter restare sempre insieme, si perderanno.Gli anni passano, Febo adesso ha un figlio amato e indipendente, e della passione per la natura e l’ecologia ha fatto un mestiere; Luna aiuta i deboli e insegna la lingua dei segni a chi non ha la voce. Su di loro incombe l’ultima separazione, lei nel gelo del Nord, lui nel cuore di una foresta tropicale.

La memoria del cuore

di Jan-Philipp Sendker USCITA: 4 GIUGNO – NERIPOZZA
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 414ksojmwl.jpg
 
A Kalaw, una cittadina sperduta sulle montagne del Myanmar, in Birmania, vivono Bo Bo e suo zio, U Ba. Bo Bo è un bambino con un dono insolito: può leggere i sentimenti delle persone nei loro occhi. Un dono a volte scomodo, poiché spesso gli occhi della gente raccontano più di quel che lui vorrebbe sapere. Il padre di Bo Bo si reca a fargli visita una volta all’anno. Di sua madre, Julia, il ragazzino conserva pochi stentati ricordi. Che viva a Yangon e non se la passi molto bene è tutto ciò che Bo Bo sa di lei. Ma non sa spiegarsi per quale motivo lui viva a Kalaw con lo zio, e non con i suoi genitori. Se è vero che tutte le storie parlano d’amore, come U Ba ama sostenere, perché in quegli anni lo zio, consumato cantastorie, non gli ha mai raccontato l’unica storia che a Bo Bo interessa davvero ascoltare, ovvero la sua storia? Una sera, Bo Bo trova un plico di fogli accanto alla vecchia macchina da scrivere di U Ba. In quelle pagine si parla della storia d’amore dei suoi genitori e, davanti alla determinazione del ragazzino, U Ba comprende che non può più rimandare il momento della verità. È così che, dalla voce di U Ba, Bo Bo apprende della newyorkese Julia, scesa da un aereo già pronto a decollare per stare con un uomo che conosce appena, Thar Thar. Del loro travolgente amore e della misteriosa malattia che la ha costretta a rinunciare al loro bambino. Sarà per dare una risposta alle domande che U Ba non è riuscito a soddisfare che Bo Bo si metterà in viaggio, sulle tracce dei suoi genitori. Le atmosfere incantate della Birmania fanno da sfondo a una storia intima, delicata, poetica, degna conclusione della magica trilogia iniziata con L’arte di ascoltare i battiti del cuore e proseguita con Gli accordi del cuore.

L’estate della mia rivoluzione

di Angelica Grivel Serra USCITA : 3 GIUGNO – MONDADORI LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/Lestate-della-rivoluzione-Angelica-Grivel/dp/8804719656/ref=sr_1_88?dchild=1&qid=1590073015&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=508770031&s=books&sr=1-88 Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 51ivrttr6pl._sx321_bo1204203200_.jpg Luce ha diciassette anni e vive con l’adorata madre Valeria in una grande casa sul mare di Cagliari, coccolata dall’amore incondizionato di una famiglia quasi tutta al femminile. Baciata dalla bellezza e da un’intelligenza fuori dal comune, a scuola riesce senza troppi sforzi ma non ha grandi rapporti con i coetanei. A dire il vero, non assomiglia per niente agli adolescenti che la circondano. Perché Luce, nella sua età e soprattutto nel corpo di una ragazza della sua età, non si sente per niente a proprio agio. È come se appartenesse a una declinazione diversa della stessa specie, come fosse fuori sincrono. A differenza dei suoi compagni, infatti, non riesce ad accettare le asperità della metamorfosi, a gustarne la forza e a coglierne tutto il potere. Al contrario, l’immagine che le viene quotidianamente restituita dallo specchio, quel corpo che muta e che la sorprende ogni giorno con particolari nuovi e non richiesti, non la rappresenta. Non più. Le è estranea, sconosciuta, nemica. Un’immagine lontana da come si sente realmente, nel profondo. Ma l’estate che sta per vivere, con gli incontri che costelleranno questa stagione pigra e suadente, potrebbe sorprenderla, offrendole la possibilità di affrontare l’atroce senso di sospensione e incertezza che la avvince, e di compiere quei primi indispensabili, goffi eppure rivoluzionari passi che, pacificandola con il passato, potrebbero permetterle di abbracciare un futuro carico di promesse.

Come un respiro

di Patricia Gibney USCITA : 4 GIUGNO – Netwon & Compton LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/Uccidere-ancora-Patricia-Gibney-ebook/dp/B088CY9R98/ref=sr_1_7?dchild=1&qid=1590073218&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=508771031&s=books&sr=1-7 Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 51bq3sj7sol.jpg La scena del crimine racconta di un’aggressione brutale: ci sono vetri rotti, sedie fracassate e un cadavere martoriato. Cosa può avere scatenato una rabbia così feroce? Un impermeabile nero pare l’indizio decisivo per identificare il killer, ma una scoperta sconvolgente cambia tutte le carte in tavola: l’omicidio pare legato a un caso risalente a molti anni prima, che ruotava intorno al manicomio di St. Declan, l’ultima indagine del padre della detective Parker, prima che si togliesse la vita. Mentre Lottie si interroga sugli oscuri segreti del suo passato, una ragazza scompare, e nel frattempo una persona orrendamente mutilata viene abbandonata sugli scalini dell’ospedale. Ed è subito chiaro che se vuole impedire all’assassino di uccidere ancora, la detective Parker dovrà affrontare una volta per tutte i suoi demoni personali.

Il cacciatore di tarante

USCITA : 30 giugno –  RIZZOLI LINK D’ACQUISTO: https://www.amazon.it/cacciatore-tarante-Martin-Rua/dp/8817146412/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=1590073491&sr=1-25 Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 41dem7ootil._sx325_bo1204203200_.jpg 1870. L’Italia è appena stata fatta, ma per fare gli Italiani la strada è ancora lunga. Giovanni Dell’Olmo, ispettore di pubblica sicurezza a Torino, e il duca Carlo Caracciolo de Sangro, brillante medico a Napoli, incarnano alla perfezione gli stereotipi del Regno: il Nord sabaudo freddo e rigoroso e il Sud borbonico godereccio e superstizioso. Ma i due hanno qualcosa in comune, perché nel loro campo sono i migliori, e questo rende entrambi degli outsider, malvisti da colleghi e sottoposti. Le loro strade s’incrociano quando Giovanni, sulle tracce di un assassino noto come l’Imbalsamatore, viene spedito nel tanto disprezzato Mezzogiorno del Regno per una missione: ironia della sorte, il Ministero gli affianca proprio un napoletano, il dottor Caracciolo de Sangro, esperto tossicologo e grande conoscitore di ragni. Ad Ariadne, infatti, nel Salento più profondo e devoto al santo Paolo, in pochi mesi la taranta sembra aver calato cinque donne, tutte braccianti nei campi di una masseria, provocandone la morte. Ma i conti non tornano, e mettendo da parte i pregiudizi, Carlo e Giovanni dovranno risolvere il mistero di questi decessi sospetti, tra esplorazioni nei sotterranei del paese e rocambolesche sparatorie, e affrontare ognuno la propria nemesi. Martina Rua trasforma l’esoterismo in seducente materia narrativa, regalandoci un thriller dove la Storia è il palcoscenico di un enigma che ha le radici nelle leggende più nere della nostra terra.

Il borghese Pellegrino

di Marco Malvaldi Uscita: 18 Giugno Sellerio LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/borghese-Pellegrino-Marco-Malvaldi-ebook/dp/B0853DK19N/ref=sr_1_10?dchild=1&qid=1590073644&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&s=books&sr=1-10 Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 41gpip5kfdl.jpg Torna Pellegrino Artusi nei panni del detective. Marco Malvaldi rende ancora omaggio al grande gastronomo nel suo secondo centenario della nascita con questo nuovo romanzo costruito come un perfetto «enigma della camera chiusa». Gli anni della belle époque, gli intrecci tra politica e finanza che legavano l’Italia all’Impero Ottomano, il borghese Pellegrino, con la sua passione rivoluzionaria per la cucina, la familiarità con la chimica, il sentimento di unità nazionale che lo animava: gli ingredienti per un giallo colto, divertente e istruttivo.

Vengo a prenderti

di Paola Barbato USCITA : 3 Giugno – PIEMME LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/Vengo-prenderti-Paola-Barbato/dp/8856675064/ref=sr_1_12?dchild=1&qid=1590073644&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&s=books&sr=1-12 Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 514ccfjp40l._sx324_bo1204203200_.jpg Il caso più importante della sua vita piomba addosso all’agente Francesco Caparzo in maniera inattesa. Inseguiva lo stalker di una donna che da un anno cercava di aiutare, quando d’improvviso si era ritrovato in un vecchio capannone industriale sperduto nel nulla. Lì dentro, lo spettacolo agghiacciante di uno zoo privato, undici carrozzoni da circo che imprigionavano esseri umani in condizioni pietose, una gabbia vuota pronta ad accogliere la sua protetta e lo psicopatico responsabile di ogni cosa lì davanti a lui, armato. Un colpo di pistola sembra risolvere tutto, il colpevole ucciso, le vittime salve, Caparzo in procinto di essere incoronato eroe nazionale. Ma le cose non sono come appaiono. Tra le vittime si nasconde un complice, forse addirittura la mente che ha organizzato tutto, che dall’ambulanza riesce a scappare, dileguandosi. La caccia all’uomo ha inizio, ma non esistono piste, niente tracce, la polizia insegue un fantasma. Caparzo capisce che la chiave dell’origine di tutto quel male sta proprio nel capannone e nelle sue vittime. Indaga i segreti di ciascuno, le colpe che vorrebbero nascondere, mette a nudo i lati più oscuri delle loro anime. E mentre lui scava qualcun altro li perseguita con oggetti, simboli che solo il loro carnefice conosce. Prima capitano incidenti che la polizia considera trascurabili. Poi i sopravvissuti iniziano a morire. È tempo per Caparzo di mettere insieme i pezzi per evitare che il fantasma che sta inseguendo termini il suo lavoro.

La città di ottone

(Trilogia Daevabad Vol. 1)

di  S. A. Chakraborty USCITA : 9 GIUGNO – MONDADORI LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/citt%C3%A0-ottone-Trilogia-Daevabad-Vol-ebook/dp/B08836CNDD/ref=sr_1_17?dchild=1&qid=1590074013&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=411664031&s=books&sr=1-17 Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 51jctnuwbyl.jpg
EGITTO, XVIII SECOLO. Nahri non ha mai creduto davvero nella magia, anche se millanta poteri straordinari, legge il destino scritto nelle mani, sostiene di essere un’abile guaritrice e di saper condurre l’antico rito della zar. Ma è solo una piccola truffatrice di talento: i suoi sono tutti giochetti per spillare soldi ai nobili ottomani, un modo come un altro per sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori.Quando però la sua strada si incrocia accidentalmente con quella di Dara, un misterioso jinn guerriero, la ragazza deve rivedere le sue convinzioni. Costretta a fuggire dal Cairo, insieme a Dara attraversa sabbie calde e spazzate dal vento che pullulano di creature di fuoco, fiumi in cui dormono i mitici marid, rovine di città un tempo maestose e montagne popolate di uccelli rapaci che non sono ciò che sembrano. Oltre tutto ciò si trova Daevabad, la leggendaria città di ottone. Nahri non lo sa ancora, ma il suo destino è indissolubilmente legato a quello di Daevabad, una città in cui, all’interno di mura metalliche intrise di incantesimi, il sangue può essere pericoloso come la più potente magia. Dietro le Porte delle sei tribù di jinn, vecchi risentimenti ribollono in profondità e attendono solo di poter emergere. L’arrivo di Nahri in questo mondo rischia di scatenare una guerra che era stata tenuta a freno per molti secoli.

La macchina si ferma e altri racconti

di E.M. Forster USCITA: 3 GIUGNO – MONDADORI LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/macchina-ferma-altri-racconti/dp/8804725710/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=1590074323&sr=1-80 Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 31cqhqhbil._sx324_bo1204203200_.jpg Pubblicati in due raccolte, “The Celestial Omnibus” (1911) e “The Eternal Moment” (1928), i dodici racconti qui compresi offrono l’occasione di conoscere un aspetto inedito e sorprendente di Edward M. Forster, scrittore capace di esplorare i campi della fantascienza e del soprannaturale sempre con estrema grazia, di suscitare sorrisi e brividi allo stesso tempo. Ciò che emerge dai temi talora orwelliani delle storie è la ferma fede dello scrittore nel valori della libertà, dell’autorealizzazione e dell’onestà spirituale.

Per tutti i giorni della mia vita

di Abbie Greaves USCITA : 11 GIUGNO – GARZANTI
 
LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/tutti-giorni-della-mia-vita-ebook/dp/B088RHRW79/ref=sr_1_79?dchild=1&qid=1590074696&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=411664031&s=books&sr=1-79 41XYdO8MZZL Il silenzio può essere più forte di mille bugie. È per questo che Frank un giorno, senza preavviso, decide di smettere di parlare alla moglie Margot. La ama da quarant’anni, ogni istante più del primo. Insieme sono tutto, e da sempre sono convinti che l’amore sia sufficiente. Ma arriva il momento in cui non è più così: Frank continua a condividere con Margot il momento della cena, si sveglia nello stesso letto, ma nemmeno il più piccolo sussurro esce dalla sua bocca. Con gli occhi le fa capire che il sentimento non è mutato, ma null’altro. La donna non ha idea di quale possa essere il motivo di quel cambiamento e ogni sua richiesta di spiegazioni cade inesorabilmente nel vuoto. Per questo Margot decide di fare qualcosa di altrettanto estremo: prende delle pillole. Troppe pillole. In quel preciso momento Frank capisce che non può perderla, che non esistono bugie tanto gravi da allontanarlo da lei per sempre. Perché anche nel matrimonio più sincero e più solido ci sono delle ombre, delle verità che, per proteggere l’altro, si è deciso di tacere. Quando si pronuncia quella fatidica promessa si crede davvero che essa sia forte a sufficienza da superare qualunque cosa. Ma ogni giorno è una nuova sfida. Ogni passo verso una nuova famiglia da creare è un salto nel vuoto. Ogni progetto condiviso è un azzardo. In nome di quell’amore si può sbagliare. Perché nulla più dell’amore ci fa fallire nel tentativo di fare la cosa giusta. Per tutti i giorni della mia vita è l’esordio che gli editori di tutto il mondo hanno fortemente voluto. Un romanzo potente sulle relazioni umane, sui sentimenti che reggono il mondo, sull’essere genitori e provare a fare tutto il possibile. La storia di un uomo e di una donna, delle loro promesse e dei loro sbagli. Delle loro speranze e delle loro vittorie. Sempre insieme. Mano nella mano.  

Amore a prima luna

di Lunar USCITA : 16 GIUGNO – MONDADORI
 
LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/Amore-prima-luna-Lunar-ebook/dp/B088MJQM71/ref=sr_1_111?dchild=1&qid=1590075104&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=411664031&s=books&sr=1-111 410LD7t4xwL
Peter ha ventitré anni, che non sono tanti, ma non sono neanche pochi per quelli come lui. Quelli che non hanno un posto definito nel mondo. Quelli che non hanno un lavoro fisso. Quelli che hanno in spregio questa società di replicanti. Quelli che stanno sempre sulle spine. Quelli che di notte non dormono. Insomma, Peter è un sognatore, probabilmente uno dei pochi rimasti. Si sta trasferendo da Torino a Milano proprio per inseguire i suoi sogni. Con sé ha solo la sua chitarra Eko, un orecchino con pendente a forma di luna che brilla eterno sul lobo sinistro, qualche abbozzo di canzone, i bloc-notes pieni di disegni, appunti e tante speranze. Durante il viaggio c’è qualcuno che gli tiene compagnia: Mila, ovvero la sua voce interiore, quella che ogni tanto interviene nella sua vita per punzecchiarlo, per fare il punto della situazione, rimetterlo in carreggiata o anche, a volte, solo per rompergli le palle. Oltre a Mila, Peter a Milano trova anche un amico reale, in carne e ossa, Jack, un nerd per eccellenza. Jack è uno di quegli amici difficili da trovare, ma impossibili da perdere. E dopo una sola settimana nella nuova città, tutto sommato Peter può già annoverare: • un abbozzo di canzone nuova (anche se la musica gira male, troppi accordi minori); • un paio di colloqui andati male (per due riviste scrausissime); • un concerto al Leoncavallo (pessimo: il duo indie-rap era talmente fatto che uno dei cantanti è crollato sul microfono al terzo brano); • zero ragazze. Peter non sa che tipo di ragazza gli possa piacere veramente, sa solo che è attratto dai capelli folti e rossi. Una fredda ma bellissima sera, Peter conosce Selene: giacchetta nera su abito giallo, Dr. Martens nere ai piedi e un sorriso stupendo. Peter non sa se sarà il suo tipo di ragazza, sa solo che ha un viso dolcissimo incorniciato da una cascata di capelli rossi.

hhh  

Raffaello, La rivoluzione dell’antico

di Claudia La Malfa USCITA : 23 Giugno – RIZZOLI
 
LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/Mina-Ediz-illustrata/dp/8891826413/ref=sr_1_3?dchild=1&qid=1586513077&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=508714031&s=books&sr=1-3 41g-Bl0O1+L Maestro assoluto della pittura, Raffaello contribuì con il suo talento a dar corpo alla visione universale della Chiesa Romana dei pontefici Giulio II e Leone X all’inizio del Cinquecento, esercitando un’influenza duratura sul linguaggio artistico di generazioni di pittori e scultori. Nonostante la fama dell’artista, poco si conosce della sua vita privata, pochi i documenti noti, pochissime le biografie disponibili al grande pubblico. Con il suo Raffaello. La rivoluzione dell’antico, Claudia La Malfa colma questo vuoto: grazie allo studio aggiornato di documenti inediti e fonti mai considerate, restituisce una narrazione delle diverse stagioni del grande pittore. Al centro vi è naturalmente l’arte di Raffaello, la sua relazione con una classicità studiata a fondo e reinterpretata in maniera unica. Il genio di Raffaello è la rivoluzione dell’antico, la rilettura dei modelli della classicità e il loro adattamento al linguaggio della sua epoca. L’analisi dettagliata dei dipinti e delle opere di Raffaello si intreccia alle diverse stagioni della sua vita: dal periodo umbro al trasferimento a Siena, dall’incontro a Firenze con Michelangelo e Leonardo all’approdo a Roma, acme della sua carriera, fino alla prematura morte il 6 aprile 1520, all’età di 37 anni. Claudia La Malfa mette in luce studi, amicizie, relazioni e collaborazioni di un maestro che conobbe quasi subito la fama, ma fece di questa notorietà uno strumento per la ricerca di un linguaggio nuovo che avrebbe segnato una delle più importanti rivoluzioni nella storia dell’arte.

Il bambino è il maestro

di Cristina De Stefano USCITA : 9 GIUGNO – Rizzoli
 
LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/Chiedimi-chi-Gaber-Ombretta-Colli-ebook/dp/B085RHTLLK/ref=sr_1_6?dchild=1&qid=1586513077&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=508714031&s=books&sr=1-6 41DWhD+5HaL Chi era davvero Maria Montessori? Al suo nome si lega il metodo che ha rivoluzionato la pedagogia, mettendo il bambino al centro del processo educativo e rispettando il suo io e i tempi con cui si costruisce. Una rivoluzione che poteva compiere soltanto una donna capace di decisioni controcorrente in ogni momento della sua esistenza. La sua vita è stata molto celebrata, ma mancava ancora un ritratto che provasse a delinearne, senza preconcetti e senza sconti, la personalità fortissima. Cristina De Stefano, attraverso testimonianze dirette e carteggi inediti, ci mostra una Montessori sorprendente e poco conosciuta. Allieva in lotta contro l’istituzione scolastica, laureata in Medicina quando una donna all’università era una rarità, da giovane si divide tra la militanza femminista, il volontariato sociale e il lavoro in corsia. Poi un giorno, davanti ai bambini abbandonati in manicomio perché troppo difficili per la scuola, ha l’intuizione che il modo di guardare alla intelligenza dei piccoli vada ripensato dalle fondamenta. Il suo metodo pedagogico, applicato all’inizio in una piccola scuola nel quartiere più povero di Roma, fa in pochi anni il giro del mondo e la trasforma in una celebrità. Da allora Maria Montessori dedica tutta la sua vita alla missione di cambiare il mondo. Scienziata che illumina ogni cosa di una luce spirituale, grande sperimentatrice che crede nell’intuito, idealista eppure attenta a registrare il suo materiale con dei brevetti internazionali, idolatrata dai suoi seguaci e attaccata dai critici. Per alcuni è una profetessa di una nuova idea di umanità. Per altri un despota e un’opportunista in politica. Maria Montessori è, come tutti i geni, un personaggio difficile. Ma nessuno potrà mai negare la sua forza di carattere, l’emancipazione assoluta per i suoi tempi, la capacità di visione quasi medianica. Nell’anno che commemora i centocinquant’anni della sua nascita, Il bambino è il maestro dimostra che la grandezza spesso nasce anche da profonde contraddizioni.

La vita nascosta delle cose. Ediz. illustrata

di Marianna Balducci USCITA : 1 GIUGNO – SABIR
 
LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/nascosta-delle-cose-Ediz-illustrata/dp/8831460005/ref=sr_1_99?dchild=1&qid=1590076748&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=411664031&s=books&sr=1-99 41YtFjrUsfL._SY353_BO1,204,203,200_ Le cose, persino quelle che abbiamo sempre sotto agli occhi o quelle che ormai abbiamo dimenticato, hanno una vita segreta e, se stiamo attenti e giuriamo di non dirlo a nessuno, forse saremo così fortunati da farcela raccontare. Come quella volta che il cavatappi spiccò il volo… e il campanello fece impazzire gli animali del circo… e i pennini navigarono seguendo il richiamo del Grande Foglio Bianco…  

L’amico nascosto

di Katherine Marsh USCITA : 16 GIUGNO – RIZZOLI  LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/Lamico-nascosto-Katherine-Marsh-ebook/dp/B07H49DLCH/ref=sr_1_126?dchild=1&qid=1590076917&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=411664031&s=books&sr=1-126 51cUaV1rt-L Quando Ahmed arriva a Bruxelles non sa dove andare; ha quattordici anni ed è solo. Suo padre, con cui è partito dalla Siria per fuggire la guerra, è disperso nel mar Mediterraneo. Ahmed si nasconde perché non vuole finire in un istituto per minori non accompagnati, e vagando riesce a entrare in una cantina che diventa il suo rifugio. Nella casa sopra di lui vive Max, un ragazzo americano che trascorre un anno a Bruxelles con la sua famiglia. Non è bravo a scuola, non ha nessuna voglia di imparare il francese e il Belgio non gli piace. Ahmed e Max sono quasi coetanei, ma le loro esperienze non potrebbero essere più diverse. Eppure il loro incontro è l’inizio di una grande avventura, di quelle che solo due veri amici possono affrontare.  

Il segreto del pettirosso

di Elisa Puricelli Guerra USCITA : 4 GIUGNO – SALANI-  Età di lettura: da 10 anni.
LINK D’ACQUISTO : https://www.amazon.it/segreto-pettirosso-Elisa-Puricelli-Guerra/dp/8831003488/ref=sr_1_158?dchild=1&qid=1590077913&refinements=p_n_date%3A510382031%2Cp_n_feature_browse-bin%3A15422327031&rnid=411664031&s=books&sr=1-158 51R8bKGVzyL._SX336_BO1,204,203,200_ 1911. Una fortezza sugli Appennini. Zelda, la protagonista di questa storia, ha dodici anni e le idee molto chiare: non ne può più di corsetti e buone maniere, vuole vivere una grande avventura. Ma le giornate a Roccastrana trascorrono sempre uguali, tra le noiose lezioni dell’abate Prina e i rimproveri della prozia Editta, che la vorrebbe trasformata in una perfetta signorina. Le cose però stanno per cambiare. Durante una giornata trascorsa in biblioteca, Zelda si imbatte per caso in un diario segreto. Tra le sue pagine si racconta la storia di Alice, una ragazzina fuggita di casa per correre in aiuto di Giuseppe Garibaldi. In che modo la sua storia si intreccia a quella di Zelda e della sua famiglia? E che cosa lega il suo destino al favoloso tesoro dei Mille? Mentre l’Italia si appresta a celebrare il cinquantesimo anniversario dell’Unità e il paese vicino è sconvolto da una serie di strani furti, alla nostra eroina non resta che vestire i panni dell’improvvisata detective, destreggiandosi tra nemici spietati e insospettabili aiutanti. Età di lettura: da 10 anni.

Una risposta a "NOVITA’ GIUGNO"

Add yours

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: