Segnalazione:”Jazz Tales” di Alex Miozzi

Scheda libro

Titolo: Jazz Tales

Autore: Alex Miozzi

Editore: Neos Edizioni

Data uscita: 30 settembre 2016

Pagine: 174

Cover ideata e disegnata da Alex Miozzi

Trama ufficiale

Jazz tales (Racconti Jazz) di Alex Miozzi
Un viaggio nel jazz attraverso una serie di racconti che costituiscono un’unica narrazione romanzesca, l’affresco di un’America raccontata attraverso il suo linguaggio musicale, dal Seicento ai nostri giorni, con i protagonisti e i luoghi di questa grande musica.
Con un breve antefatto che narra l’arrivo di un carico di schiavi neri nella Baia di Chesapeake, nel 1639, Jazz tales racconta la storia del jazz e del suo Paese d’elezione, dalla fine della Guerra Civile, seguendola per tutto il Secolo Breve fino a noi.
Dal blues dei negro ministrel alla prima forma jazzistica scritta, ossia il raffinato Ragtime, attraversando le Jass Band della fine degli anni Dieci, il piano jazz del cinema muto, le sax battle, le Big Band dei Victory Disc e le formazioni be-bop del dopoguerra, fino all’evoluzione tecnica che ha introdotto strumenti come la chitarra elettrica e acustica, si arriva a oggi, epoca in cui questa corposa eredità viene ricreata nei suoi molteplici stili ogni volta che la si articola in note.
Un caleidoscopio che tra i suoi personaggi, più o meno ispirati a persone realmente esistite, vede anche i luoghi del jazz, dalla Grande Mela di ieri e dell’altro ieri a New Orleans, alla Kansas City immune alla Grande depressione fino a Chicago e Los Angeles, a cui aggiungere alcune città europee a loro modo divenute piccole capitali di questo genere musicale.

Estratto

“Va bene.” Si arrese l’editore. “Fammi sentire questo benedetto pezzo.”
Con la classe che lo contraddistingueva, Robert si sedette allo sgabello dinnanzi a un pianoforte che, se non fosse stato per una tastiera quasi luccicante, sarebbe apparso più che altro una strana credenza.
Stanley aveva per le mani una grossa taglierina, che maneggiava con una certa dimestichezza, quando udì alcune note piuttosto sorde provenienti dall’ufficio del socio. Di primo acchito non vi fece una grande attenzione, salvo poi lasciar cadere pesantemente l’attrezzo sul ripiano per dedicare una maggiore attenzione all’ascolto.
Era la cosa migliore che aveva sentito prima d’ora. Era ragtime, e in alcuni punti non lo era più. D’un tratto si disse che la porta a vetri gli stava facendo sentire cose strane, ma poi si convinse della bontà del suo udito.
“Harm!” irruppe urlando nello studio del socio. “Harm! Ma lo senti? E’ meraviglioso.”
L’omone lo guardò con gli occhi pieni di collera. Contenne un grugnito quasi bestiale, ma non disse nulla. In quel momento.
Robert sorrise serenamente agli altri due. Lui, il nero, aveva vinto.

(New York City, New York, 1908. – Jazz Tales Storie di Jazz, Alex Miozzi, Neos Edizioni)

Biografia Autore

Alex Miozzi – Vive e lavora a Milano. È giornalista, disegnatore di fumetti e illustrazioni, scrittore, insegnante, autore e disegnatore di cartoni animati. Ha scritto i romanzi Space Riders of the Mysterious Thing (ARPANet, 2008), Jazz Tales – Racconti in Jazz (Neos Edizioni, 2016), e, insieme a Natalia Preziosi, Cincillà – La storia dei Balletti Russi (Amazon, 2019). Quattro suoi racconti pubblicati sono inseriti all’interno delle antologie Natale a Milano dal 2016 e del 2019, edite da Neos Edizioni. Nel 2017 ha diretto il documentario storico I 20 mesi che cambiarono l’Italia.
Ha ideato i testi dello spettacolo Phenomena – Jazz in the Cities, scritto e disegnato i fumetti Jimbo G e lo scimmiotto di giada e Jimbo G e lʼobiettivo K. Ha disegnato le graphic novel Le avventure di Pinocchio nella terra del Sol Levante, di Alfredo Vismara, e dello spettacolo teatrale Gebrek, scritto da Claudio Elli. È coautore, insieme allo chef Sergio Maria Teutonico, del lavoro Kitchen Kids, tra fumetto e gastronomia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: