“Quel poco che basta” di Samuela Pierucci

Scheda libro

Titolo: “Quel poco che basta”

Autrice: Samuela Pierucci

Editore: Intrecci Edizioni

Genere: Narrativa

Data di pubblicazione: 13 Febbraio 2020

Formato: Cartaceo € 10,87

Romanzo autoconclusivo

Link acquisto:

Sinossi:

<<Sono morto tre anni fa. Ricordo tutto perfettamente, tra l’altro. Non proprio i particolari precisi, a essere sincero, ma le circostanze sì, quelle le ho presenti». Quel poco che basta è la tragica storia, raccontata in chiave ironica, dell’amore e del fallimento di due ragazzi in cerca del proprio posto nel mondo. Seba e Nada si lanciano in un progetto di vita sballato e inciampano nel destino. Le loro vicende personali, le loro scelte, in apparenza leggere, e i loro fragili sentimenti di giovani innamorati si rivelano strettamente intrecciati, loro malgrado, alla Storia con la s maiuscola. Quella dell’undici settembre che ha cambiato il volto del mondo e che contribuisce, in questa narrazione dall’impostazione teatrale, a mettere un prematuro punto al programma semirivoluzionario di due esistenze insoddisfacenti.

Recensione a cura di Annalaura

Buonasera cari lettori, come state? Oggi sono qui con voi per parlarvi di una storia che mi ha scombussolata, mi ha fatto vivere un’esperienza fuori dal comune, sto parlando del nuovo romanzo di Samuela Pierucci: “Quel poco che basta”. Sapete, di solito all’inizio vi racconto un po’ della storia e dei fatti che ne susseguono, ma oggi non me la sento perché questo non è un romanzo come tanti, non vi aspettate la solita storia scontata, perché nelle parole di Samuela c’è molto di più. Vi dirò solo l’essenziale perché voglio lasciarvi la possibilità di andarlo a leggere e vi garantisco che non ve ne pentirete…

Samuela ci parla di Nada, una ragazza di ventitré anni, nata in provincia di Pistoia e che studia Scienze politiche all’università, e di Sebastiano che viene da una famiglia per bene e che sta per laurearsi in Economia. I due si incontrano una sera di Maggio, in un locale nei pressi di Firenze e da quel momento non possono fare a meno l’uno dell’altra. Sinceramente non me la sento di dirvi altro, ma sappiate solo che questa storia è un qualcosa di spettacolare, che rimarrà dentro come pochi, che vi trapasserà l’anima e il cuore e non potrete fare a meno di leggerla più di una volta. Samuela ci porta a vivere una situazione particolare, dove la differenza sociale non conta quando ami una persona, chiunque essa sia. Mentre leggevo ho capito tante cose… Ho capito che bisogna vivere la vita al massimo, che bisogna sempre dire la verità anche a costo di fare male, che aver paura non è un difetto, ma una cosa normale, e che l’amore va vissuto a pieno, senza rimorsi.

Nadia e Sebastiano mi hanno trasmesso emozioni indescrivibili, mi hanno fatto accapponare la pelle e sono rimasti nel mio cuore. La struttura del romanzo è impeccabile, lo stile di scrittura è lineare e omogeneo e non ho trovato nessun refuso e questo è davvero raro.

Avrei ancora un milione di cose da dire ma non lo farò. Vi consiglio di leggerlo e capirete tante cose… Voglio ringraziare Samuela Pierucci per avermi permesso di leggere questo romanzo e le faccio un grande in bocca al lupo.

L’Autrice Rivela:

“Ho scritto ‘Quel poco che basta’ – dichiara l’autrice Samuela Pierucci – in un momento non facile della mia vita. Presa da mille impegni, piena di dubbi su alcune scelte fatte, stanca. L’ho scritto di getto, è stato terapeutico e liberatorio.
Ho riflettuto su un periodo passato, sui miei 23 anni, in cui tutto sembrava possibile benché talora doloroso e difficile da realizzare. Nel mese di Settembre del 2001 ero stata in Brasile per un mese di esperienza di volontariato: mi si era spalancato davanti un orizzonte nuovo, un ventaglio di possibilità.
Volevo parlare di quel tumulto di emozioni e pensieri provato nei giorni in cui un altro tumulto scuoteva il mondo con il crollo delle Torri Gemelle, l’attacco all’Occidente con le sue paure globali.
Volevo intrecciare esperienze vissute e immaginate, amore e morte, unione della storia raccontata sui libri e della storia che si vive ogni giorno.

È il secondo libro dell’autrice e tratta di nuovo alcuni temi a lei cari: anche qui parla della fuga come possibilità, parla del libero arbitrio e della sua inscindibilità con il destino. E anche questo ha un titolo che riprende un modo di dire e lo stravolge dandogli un significato diverso: non è quel ‘tanto’ che basta, ma quel ‘poco’, e in questa differenza sta il senso degli eventi narrati.

“Da amante del vino – conclude la scrittrice – lo definirei un libro ‘da meditazione’: va letto lentamente, assaporato, va fatto scaldare. È un libro breve ma denso, a cui devo molto”.

Biografia Autrice


SAMUELA PIERUCCI, originaria di un piccolo paese toscano, vive oggi a SestoFiorentino, e lavora come anestesista all’ospedale Careggi. “Tutto ècollegato” – dalle microstorie alla macrostoria – èil credo all’origine di Quelpoco che basta, il suo secondo romanzo. Con Intrecci ha giàpubblicato Vuoto fino all’orlo.

CASA EDITRICE

Siamo nati nel 2015, grazie alla volontà di Lucia Pasquini e alla sua passione per l’editoria e la letteratura. Il nostro team è composto da persone con esperienza decennale in questo settore. Proprio la nostra esperienza e il confronto con altre realtà editoriali ci ha portato ad elaborare un nuovo progetto, analizzando ciò che nel mondo editoriale non ci piaceva proprio. Da lì siamo partiti.
Siamo un editore con idee nuove ma soprattutto con la voglia di ascoltare ciò che gli autori e in particolare i lettori hanno da dirci, perché ascoltandoli e coinvolgendoli potremo riuscire a cogliere tutta la forza che un libro può sprigionare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: