Antonio Scalonesi. Memoriale di un anomalo omicida seriale – di Davide Buzzi

TITOLO : ANTONIO SCALONESI. MEMORIALE DI UN ANOMALO OMICIDA SERIALE

AUTORE : DAVIDE BUZZI

EDITORE : 96 rue de-La-Fontaine Edizioni (Collana: Il lato inesplorato)

DATA DI USCITA: 10 febbraio 2020

FORMATO DISPONIBILE:  COPERTINA FLESSIBILE/E-BOOK

LINK D’ACQUISTOhttp://www.ruedelafontaineedizioni.com/negozio/davide-buzzi-memoriale-di-un-anomalo-omicida-seriale/

AMAZON : https://www.amazon.it/Antonio-Scalonesi-Memoriale-anomalo-omicida/dp/889399013X/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=memoriale+davide+buzzi&qid=1584784109&sr=8-1

DAVIDE BUZZI

Davide Buzzi nasce ad Acquarossa in Svizzera. Cantautore e autore, nel 1993 pubblica il suo primo cd.Nel 2013 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo Il mio nome è Leponte… Johnny Leponte.
Fotografo di formazione, è attivo anche nel campo del giornalismo

96 RUE

Valutiamo opere letterarie che rientrino nell’ottica di un lavoro di qualità sia dal punto di vista dei contenuti, che della forma.
Non chiediamo la tassa di lettura.
Effettuiamo, una volta stipulato il contratto di edizione, la correzione bozze, la realizzazione dell’impaginato e della copertina. Investiamo sull’opera, crediamo in un progetto e lo portiamo avanti soltanto se, insieme all’aspetto qualitativo del testo, sentiamo esserci collaborazione e fiducia da parte dell’autore. Pubblicare un libro non è come andare dal tipografo, pagare e ritirare il libro stampato. Pubblicare un libro è un processo lungo e ricco di difficoltà che richiede grandi competenze da parte dell’editore e dello staff della casa editrice, e una relazione di qualità tra l’autore e l’editore.
Le opere possono essere inviate tramite la sezione Invia la tua opera, presente sul nostro sito. I tempi di lettura sono di circa 6 mesi.
Distribuiamo i nostri libri su scala nazionale tramite Libro Co.

Curiosità: 96, rue de-La-Fontaine è l’indirizzo a cui è nato Marcel Proust, a Parigi.

’offerta letteraria di 96, rue de La Fontaine è articolata in sei filoni:
La rue Morgue (Gialli & Thriller)
Il lato inesplorato (Romanzi)
L’onda di Hokusai (Altri mondi)
Italia ‘61 (La storia d’Italia raccontata dal basso)
Baobab (Saggistica e prose)
La carrucola del pozzo (Poesia)
Just pour rire (Ironia e comicità)

SCALONESI

Chi è Antonio Scalonesi? Un affermato mediatore immobiliare, riservato e preciso, e uno sportivo con alle spalle una discreta carriera di ciclista d’Élite, oppure un assassino dotato di un’intelligenza decisamente al di sopra della media, un killer spietato e calcolatore? Sarà lui stesso a raccontarcelo attraverso le pagine di questo memoriale. Sarà lui stesso a rivelarci come la curiosità e la sete di vendetta possono condurre un uomo apparentemente pacifico al di là di ogni confine morale, senza provare alcun pentimento per i crimini compiuti.

walter bianco

Davide Buzzi , raccogliendo testimonianze in prima persona, crea una sorta di “Romanzo” che, per chi legge, appare come un insensato memoriale, una Storia dai risvolti difficilmente prevedibili dove, con uno Stile diretto e “senza scrupoli”, si racconta la vicenda di un uomo (Antonio Scalonesi) da una vita apparentemente normale con un hobby abbastanza particolare: uccidere la gente.

La Storia cronologicamente si svolge tra la Svizzera, l’Italia e la Francia; L’uso della prima persona è dovuto dall’Autore per accentuare ancora di più il carattere egocentrista del Protagonista.

Fin dai primi Capitoli si cerca di inquadrare il Protagonista, il suo modus operandi, i suoi bisogni, le sue attenzioni: difficilmente si riesce a farlo perchè non è semplice far luce sul mondo oscuro di un uomo che del resto è considerato alla pari dei Serial Killer più efferati. L’unica cosa che si capisce dai primi Capitoli è che Antonio Scalonesi era un uomo malato che rifiutava le cure e quindi senza scrupoli perchè senza nulla da pardere……

L’Autore è molto bravo nel costruire una “Trama” dove, in questa sorta di Alchimia tra Procuratore e “Indagato” ,si rimane perplessi e colpiti sopratutto dalla Freddezza e Spudoratezza del Protagonista , dalle motivazioni e dallo Spirito di Sfida che lo spingevano a continuare a commettere delitti rimanendo impunito. A essere sinceri diversi Capitoli risultano troppo lunghi a discapito della Narrazione che diviene “pesante” e “dispersiva”, che soffre un pò  dello zelo e cura dei dettagli di Davide Buzzi immerso più che mai nella cura dei dettagli , desideroso di farci immergere completamente in simbiosi con la mente del Protagonista.

Attraverso le pagine troviamo un Antonio Scalonesi da una parte sempre più schiavo e desideroso di brividi d’eccitazioni a discapito delle povere vittime di turno, tra lamenti e grida; dall’altra il Protagonista comincerà a essere vittima lui stesso di Ricordi sospesi tra lucidità e sogno, continuando un Racconto di onnipotenza di un uomo che senza rimorso decideva sulla vita delle Persone.

Nell’Epilogo del libro ormai è sempre più lampante l’impotenza di un uomo nei confronti di un Destino segnato , così come il Dubbio che si manifesta prepotente sulla veridicità delle confessioni……e sulla mancanza di riscontro per quelle mancanti.

Alla fine del libro Davide Buzzi inserisce diversi Allegati e Rapporti a supporto dell’intera opera : tra questi ho trovato personalmente utile e interessante il Profilo Psicopatologico e Criminologico perchè in questo si spiega meglio il carattere manipolatore di Antonio Scalonesi e la sua volontà di essere considerato non un “Mostro” ma una persona “Normale” , magari al dì sopra degli altri come un Essere Superiore.

In conclusione posso dire di aver apprezzato il libro di Davide Buzzi nel suo complesso anche se con sincerità posso affermare che sia destinato in particolare a coloro che amano le letture legate ai fatti di cronaca o chi è amante del genere Thriller e Noir.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: