” Anche la Strega Cattiva è Buona- Dialoghi con Oreste” di Rita Francese

Scheda libro

Autore: Rita Francese

Titolo: Anche la strega cattiva è buona – Dialoghi con Oreste

Editore: Les Flâneurs Edizioni

Data di pubblicazione: 30 ottobre 2019

Pagine: 144

Prezzo: € 13,00

Linkhttps://www.lesflaneursedizioni.it/product/anche-la-strega-cattiva-e-buona/


Sinossi:

Oreste è un ragazzo “speciale”. Vive in un mondo tutto suo, doveanche la strega cattiva è buona, Babbo Natale esiste davvero e per sempre,ogni persona è “bella” e tutto costa un euro. La sua mamma ce lo faconoscere attraverso i loro dialoghi quotidiani, fulminanti scambi dibattute di volta in volta surreali, teneri, pungenti… “filosofici” nelsenso più ampio del termine. Tramite le loro voci, alternate ad aneddoti divita vissuta, entriamo in punta di piedi nella loro esistenza, fatta ditanto amore, infinita pazienza, enorme coraggio e difficoltàinimmaginabili. Non un libro sull’autismo, ma un libro su ciò che Oreste è,nonostante l’autismo.

Recensione a cura di Daniela Sardella

Una volta mi hanno attaccata perché ho scritto che mio figlio Oreste è meraviglioso.
«Non c’è nulla di meraviglioso nell’autismo» mi dissero. Lui non è “l’autismo”.
Lui è meraviglioso, non l’autismo. Anzi, è meraviglioso, nonostante l’autismo.”

Questa frase ,riportata su , è l’ elemento centrale del libro di cui oggi vi vorrei parlare. Vi assicuro che , a volte non è molto semplice Recensire sopratutto se l’ argomento è delicato e , ancor di più, se davanti a noi abbiamo una Biografia . Qui si parla di Storia vera , vita di ogni giorno fatta di dubbi ,incertezze , difficoltà, ingiustizie e incomprensioni. Sono testimonianze e realtà spesso da noi ignorate o che ,distrattamente , pensiamo di conoscere e capire ma la verità e che ,forse , non vogliamo conoscere l’ entità del problema , allora si fa finta di non vedere perché così è più semplice oppure mostriamo un giudizio sbagliato minimizzando il tutto. Non voglio dilungarmi ancora ma piuttosto passo a presentarvi questo meraviglioso libro. Grazie alla collaborazione con la casa editrice Les Flâneurs Edizioni ho avuto l’ opportunità di conoscere La scrittrice Rita Francese e Oreste , ovvero i protagonisti della storia .

” Anche la Strega cattiva è Buona – Dialoghi con Oreste ” di Rita Francese è un libro che tratta argomento Autismo , e la scrittrice lo fa in maniera differente . All’ interno troveremo non solo verità scioccanti , ma potremo partecipare alla quotidianità della famiglia , ciò che li circonda, come si svolge un semplice giorno i dialoghi tra madre e figlio , le varie situazioni da affrontare , i pregiudizi e l’ ignoranza disarmante della gente , si Ignoranza!!

Qui ,come dicevo prima , i protagonisti principali sono proprio loro: Rita e Oreste che ci fanno compagnia con dialoghi di una dolcezza disarmante , dialoghi che aprono un mondo diverso , pulito ,semplice ma complicato nello stesso tempo , un mondo che molti ignorano per distrazione o solo perché non vogliono proprio entrarci! Tramite episodi da loro vissuti possiamo comprendere quanto lavoro e attenzione c’è dietro ogni singolo gesto ,ogni singolo momento della giornata , dove un piccolo cambiamento può provocare grave confusione a persone speciali come Oreste e quanto è complicato spiegare tale preoccupazione. Oltre a questo la scrittrice ci presenta Oreste o meglio Orestone ,come lo chiama lei vista la sua stazza importante ,in tutta la sua splendida genuinità . Lui è un ragazzo sensibile e coccoloso , ama mangiare e adora le cose semplici . Questo l’ ho capito anch’io proprio grazie ai dialoghi inseriti nel libro . Questi mi hanno permesso di conoscere meglio Oreste, le sue preferenze e la sua immensa dolcezza.

Dialogo con Oreste.
R: «Oreste, la cosa che più ti piace al mondo qual è?».
O (senza esitazione): «Mangiare!».
R: «Sempre mangiare, non è possibile! Ci deve essere qual-che altra cosa che ti piace!».
O: «Riposare!».

#noncelapossofare

Dialogo con Oreste : Romantico

O: «Mamma, dammi un bacino!».
R: «Non me ne sto andando, sono ancora qua». Di solito gli do un bacino prima di andare via.
O: «Un bacino perché sei ancora qua».

Qui la scrittrice non solo parla di un ragazzo meraviglioso, ma mette a nudo anche le sue Fragilità . Di quanto sia difficile combattere con una società spesso ingiusta dove regna l’ insensibilità, dove e facile giudicare ed esporre le proprie idee senza comprendere realmente la complessità del problema, senza comprendere che basterebbe poco per convivere e apprezzare ogni singolo individuo rapportandosi nella maniera corretta. Fortunatamente non esistono solo cose negative e a dimostrazione ci sono alcune esperienze narrate nel libro che toccano il cuore .

Personalmente questa lettura mi ha colpito e credo che sia davvero Completa ! Un tema delicato e importante trattato con grande Naturalezza . Tutto Nero su Bianco ! Rita Francese affronta l’ argomento descrivendo senza riserve le sue Paure e perplessità. Ha vissuto ogni giorno tra vari pregiudizi , ascoltato parole che fanno male ,parole affilate più di una lama capaci di penetrare nel profondo lasciando cicatrici importanti. Tutto questo è ancora il presente dove la sua vita gira intorno a Oreste , dove la sua testimonianza ci fa comprendere che esistono Mamme e Donne Forti ma nello stesso momento Fragili, Donne che non si arrendono che lottano con tutte se stesse dinnanzi a gente priva d’ Empatia, donne schiacciate da mille domande e da un Futuro Incerto .Sinceramente non sapevo molto sull’ Autismo quindi ringrazio l’ Autrice per aver fatto chiarezza su molti aspetti , e la ringrazio ulteriormente perché nella mia vita sono presenti situazioni similari . Non parlo di Autismo ma di altre Patologie , il problema e che si vivono le stesse esperienze fatte di Discriminazioni, Bullismo , Invisibilità, Pregiudizi e difficoltà giornaliere che molti ignorano . Questo libro non solo può essere d’ aiuto a tutte quelle persone che vivono le stesse esperienze , ma è una sorta di Guida per tutti quelli che ,come me , hanno parenti o amici che devono combattere ogni giorno queste difficoltà .

Per concludere consiglio vivamente questa lettura ! Non passate oltre ,entrate nel mondo di Oreste , un mondo di infinita dolcezza e purezza d’ animo .

Daniela Sardella

Biografia Autrice

(Salerno, 1964) è docente di Informatica presso l’Università degli Studi di Salerno. Autrice del libro La madre di Ettore (I libri dellaLeda, 2013). Per Les Flâneurs Edizioni ha curato Basta, vado a dormire! Ama cantare e dipingere. Orestone è il suo gigante buono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: