ASPETTANDO IL NATALE CON L’ AUTORE : Daniela Merola presenta Vincenza D’ Esculapio. 🎄 5 dicembre

Un Progetto che possiede un Significato Importante, questo è: “Aspettando il Natale con L’ Autore”. Viviamo in un mondo fatto di Invidia , Gelosia e Ingiustizia dove ciò che diciamo spesso fa male piĂą di una lama affilata dando vita a discussioni sterili. Aspettando il Natale con l’ Autore è una chiara dimostrazione che c’è Gente Pura, pronta a sostenersi , pronta a offrire aiuto con fare Sincero. Così nasce il progetto ! Persone che condividono una Grande Passione senza alcun tipo di Invidia dimostreranno che esiste ancora LealtĂ  e SinceritĂ . Spezziamo questa catena di NegativitĂ  , Ipocrisia e Portiamo una Ventata Fresca , Pulita. Dal 1 Dicembre ogni giorno un Autore presenterĂ  il lavoro di un altro Autore proponendo Recensione , Intervista o Approfondimento . Si comincia ……

Daniela Merola presenta: Vincenza D’ Esculapio ed il suo “L’ULTIMO SPOSATORE.

Scheda Libro

Titolo: L’ Ultimo sposatore

Autore: Vincenza D’ Esculapio

Editore: Homo Scrivens

Pagine: 150

Data Uscita: 13 giugno 2019

ISBN-10 : 8832781166

ISBN-13: 978-8832781168

Link acquisto: https://www.amazon.it/Lultimo-sposatore-Vincenza-DEsculapio/dp/8832781166/ref=as_sl_pc_qf_sp_asin_til?tag=dany05-21&linkCode=w00&linkId=5e285ca7e51047a3fcf1367f7f09bdab&creativeASIN=8832781166

Trama Ufficiale

Dafne, ultima di un’antica famiglia nobiliare, è chiamata a ricucire il lontano passato del suo casato, su cui vige un misterioso silenzio. Ritornata nell’isola verde, a Forio d’Ischia, ricompone i pezzi delle sue lunghe estati. E il tempo della maturitĂ , con il suo bagaglio di esperienze e di scelte non sempre felici, di dolori e lutti. Ma è anche il tempo dei primi amori e del ricordo, che la conduce sulle tracce di un passato che non le appartiene, ma nel quale deve sprofondare, e che la riporterĂ  indietro di oltre un secolo, alla scoperta di antiche tradizioni e cerimonie legate a rituali a lei sconosciuti.

Recensione a cura di Daniela Merola

“L’ultimo sposatore” è il secondo romanzo di Vincenza D’ Esculapio, professoressa e scrittrice, edito da homo scrivens.
“L’ultimo sposatore”, il tempo ritrovato in un romanzo che vive di amori e di incanti in quel di Forio d’Ischia.
Il romanzo rappresenta la riscoperta di un passato fatto di tradizioni che ancora insegna ed è ancora attuale. E’ anche la riscoperta di un passato misterioso che ha bisogno di nuova ricollocazione nella mente della protagonista Dafne.
Ultima di una antica famiglia nobiliare, Dafne viene chiamata a ricomprendere il passato del suo casato e a cimentarsi con un misterioso silenzio intorno ad esso.
La donna ritorna così sull’isola verde di Ischia, a Forio precisamente, e lì cerca di ricomporre le sue estati. I ricordi del passato riprendono vita, le scelte dolorose e non facili, i lutti, tutto ritorna a galla.
Ecco perchè è il tempo ritrovato di un tempo che vive ancora e che racconta della tradizione dell’ultimo sposatore del titolo, ovvero colui che sposava le ragazze “esposte” della Real casa dell’Annunziata a Napoli ed è intorno a questa antica tradizione che si snoda tutto il romanzo.
Questo romanzo è anche una saga familiare che man mano rivela tutti i suoi segreti ed intrecci amorosi e non.
La protagonista Dafne, insieme con gli altri protagonisti del libro, rincorre questo passato e lo riscopre insieme al lettore tra amori, esperienze, distacchi, discorsi e tutto ciò che crea una vita vissuta di una famiglia nel corso del tempo. Lei ora è pronta ad affrontare gli uomini e le donne che l’hanno accompagnata nella sua infanzia, nella sua giovinezza. E così conosciamo Alba, una donna centenaria che è la memoria storica della famiglia, Carlo, l’uomo della pazienza infinita, Tano e Isa, Piergiorgio, l’amore desiderato, Dimitri, l’uomo dalle lettere appassionate.
“L’ultimo sposatore” è il racconto del tempo ritrovato e sospeso in un non tempo, quello che urla riflessioni, vendette, chiarimenti, sensazioni, nuovi svelamenti, quel tempo non solo di Dafne ma anche di tutti i protagonisti del percorso di questa famiglia nobile. Il tempo ritrovato e sospeso che riemerge per poi nascondersi di nuovo in un andare avanti ed indietro infinito.
I personaggi che affollano il romanzo sono tutti meravigliosamente descritti, addolciti dallo sguardo della protagonista che li rivede in una diversa luce di consapevolezza.
La scrittura di Vincenza D’ Esculapio è ricca di dettagli, è abbondante di sensazioni, descrive e si ritrae, accenna, avanza, si ferma e torna indietro in un affascinante viaggio che permette al lettore di assaporare il gusto di antichi rituali e tradizioni, il gusto di ricordi sempre vivi.
DANIELA MEROLA

Biografia Autrice

Vincenza D’ Esculapio vive a Napoli . Ex docente di Storia e Filosofia , Autrice di Antologie di Italiano , Epiche e Letteratura, e di trasmissioni televisive per ragazzi, per Homo Scrivens ha pubblicato il romanzo ” La Torre d’ Avorio” nel 2016 e ha partecipato all’ antologia ” Un Giorno per la Memoria” nel 2018. Dal 2017 conduce il laboratorio di scrittura ” Pensieri e Parole” presso il centro Culturale Agape e per Homo Scrivens cura una rassegna letteraria mensile di poesia e prosa, presso la Mondadori Poijnt di Napoli Rione Alto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: