Le Ossa dei Morti – di Miriam Palombi

TITOLO : LE OSSA DEI MORTI

AUTRICE : MIRIAM PALOMBI

CASA EDITRICE : DARK ZONE

DATA DI USCITA : 29 MAGGIO 2019

GENERE : HORROR

FORMATO : COPERTINA FLESSIBILE/E-BOOK

LINK D’ACQUISTO : http://www.dark-zone.it/prodotto/le-ossa-dei-morti/

AMAZON : https://www.amazon.it/ossa-dei-morti-Miriam-Palombi/dp/8899845697/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=&sr=

AUTRICE

Miriam Palombi Nasce a Milano nel 1972. Ceramista, appassionata di simbologia e storia medioevale. Divide il proprio tempo tra l’organizzazione di Mostre d’Arte e la passione per la scrittura, seguendo un filone di narrativa storico-fantastica e horror. Novembre 2014 pubblica LE CRONACHE DEL GUERRIERO, ebook edito da ST-Books, GDS edizioni. Thriller Storico. Maggio 2015 pubblica l’antologia horror OSCURE VISIONI, ebook in self. In questa raccolta sono stati inseriti alcuni racconti selezionati in vari contest: “La venticinquesima ora”, si aggiudica il terzo posto al Premio Internazionale Palazzo Ruspoli. “Il dono”, selezionato per la raccolta “Schegge per un Natale Horror” dicembre 2013 edito da Dunwich edizioni,  promosso dal sito Letteratura Horror. “Stirpe di Morte”, selezionato per partecipare a Interiora, Horror Festival Indipendente Roma 2014. “Giocattoli rotti”, inserito nell’antologia del premio Halloween all’italiana 2014, promosso dal sito Letteratura Horror. Il racconto “On the road” è selezionato nell’antologia del premio La Serra Trema 2015, edita da Dunwich edizioni, premio dedicato all’horror rurale. Il racconto “Paziente Zero” è selezionato nell’antologia “Z di Zombie 2016”, pubblicata da Letteratura Horror. Partecipa al progetto antologico a tema “Le favole della buonanotte della Dark Zone.” Gennaio 2016 pubblica DI TENEBRA, antologia horror in ebook in self. Maggio 2016 pubblica L’ARCHIVIO DEGLI DEI, thriller a base storica, Dark Zone edizioni, presentato al Salone del libro di Torino. Giugno 2016. Il racconto “Sangue Cattivo” è inserito nell’antologia STRISCIANO SULL’ASFALTO, Carmignani Editrice. Presentato al Fantafestival 2016 di Roma.

CASA EDITRICE

Nata come associazione culturale nel 2016 col nome Dark Zone, la DZ Edizioni, fondata da Francesca Pace nel 2017, ha impiegato appena un anno, sospinta dall’affetto e dalla passione di migliaia di lettori, per tramutarsi a tutti gli effetti in casa editrice capace di fare della qualitĂ  dei suoi testi un innegabile marchio di fabbrica riconosciuto da tutti gli addetti ai lavori. La DZ Edizioni, infatti, si è subito messa in luce nell’affollato panorama editoriale italiano come una realtĂ  nuova, dinamica, agguerrita e qualitativamente al top. E lo ha fatto superando ogni piĂą rosea aspettativa. Copertine accattivanti, testi scevri da errori e impaginazione ai massimi livelli hanno consentito alla DZ Edizioni di tramutarsi in brevissimo tempo in un punto focale per migliaia di lettori, attirando oltretutto l’interesse delle maggiori fiere letterarie e di settore del panorama italiano. Nel primo anno di vita la DZ Edizioni ha pubblicato la bellezza di 35 titoli e a fine 2019 giungeranno a quota 100!La giovane casa editrice romana ha un carattere generalista, avendo per “mission” la pubblicazione di titoli intriganti, innovativi e originali, ma dotati anche di una forte “commerciabilità”. I titoli DZ Edizioni spaziano dal fantasy – in tutte le sue diverse sfumature, che siano urban, high, dark o low – all’horror; dal thriller al romance; dal giallo alla narrativa; dal distopico allo storico; dallo steampunk al gotico.l viaggio della DZ edizioni continua e nel 2018 vede la luce la DZ Comics. Quella che la casa editrice ha coltivato in gran segreto, preparando un lancio con i fiocchi, è  l’uscita della nuovissima collana di fumetti, affidata all’esperto fumettista, giĂ  noto al grande pubblico, Spectrum l’Imbrattacarte, nominato direttore di collana.Una crescita quella della DZ edizioni/DZ Comics voluta fortemente dalla sua ideatrice, che avrĂ  così maggiori possibilitĂ  di continuare a perseguire i suoi obiettivi, primo tra tutti quello di promuovere gli autori editi attraverso l’organizzazione di presentazioni e la partecipazione a fiere ed eventi dedicati ai libri e alla letteratura.La DZ Edizioni però non si limita a pubblicare titoli interessanti, in una veste grafica eccellente. Ulteriore punto di forza di questa nuova e dinamica realtĂ  editoriale è la presenza – costante e garantita – a tutti i maggiori eventi letterari sia del territorio italiano, sia straniero, come conferma la partecipazione lo scorso ottobre alla Fiera del Libro di Francoforte. Ma quella tedesca è stata solo il fiore all’occhiello di un’annata fatta di enormi soddisfazioni in giro per tutta Italia. La DZ Edizioni nel suo primo anno di vita ha infatti preso parte al Salone del Libro di Torino, al Lucca Comics&Games, al Romics di Roma, al Pisa Book Festival, a Firenze Libro Aperto, a Liberi sulla Carta, al Cartoomics di Milano, alla Fiera del Fumetto di Novegro, alla Festa dell’Unicorno di Vinci, al San Marino Comics, al Pordenone Comics, al Pescara Comics, al Torino Comics e a tantissimi altri eventi, piĂą o meno grandi. Eventi ai quali, a cominciare dal Salone Internazionale del Libro di Torino, prenderĂ  parte anche nel 2018. Va inoltre specificato che, ormai, la casa editrice viene invitata spontaneamente dagli organizzatori, che le riconoscono una serie innegabile di meriti. Anzitutto la capacitĂ  di attirare migliaia di visitatori solo con la sua presenza. I lettori, i fan e gli appassionati della DZ Edizioni – come si può notare con una semplice visita sul proprio sito (www.dark-zone.it) o sul gruppo Facebook che conta migliaia di partecipanti attivi ogni giorno – sono infatti tantissimi e seguono la casa editrice in ogni suo spostamento, da nord a sud del Paese, da est a ovest. Gli stand DZ sono letteralmente presi d’assalto, non soltanto nelle fiere dedicate esclusivamente ai libri, ma anche in quelle del fumetto e del comics. I suoi stand sono sempre colorati, ricchi di banner, immagini, roll up e un personale sempre disponibile, cordiale e attento alle esigenze del pubblico, motivo per cui risultano, ogni volta, dei veri e propri punti focali all’interno di qualunque manifestazione cui la casa editrice decida di prendere parte.Al suo attivo, poi, la DZ Edizioni può sfoggiare un “parco scrittori” di tutto rispetto, capace di scontrarsi – e vincere – con realtĂ  editoriali molto piĂą grandi e ricche. Ai suoi stand, infatti, sono sempre presenti scrittori di spessore nazionale e internazionale, come Valerio la Martire (autore Marsilio e Curcio), Francesca Pace (autrice della Hybrid’s Saga – oltre seimila copie vedute), Giacomo Ferraiuolo, autore tradotto e pubblicato con enorme successo anche all’estero e molti altri che la casa editrice ha scoperto e sui quali sta puntando fortissimo.

SINOSSI

La Casa Nera è un’oscura presenza arroccata sulle pendici del Lago Rivonero. Come un enorme magnete, nel tempo, ha attirato nefandezze di ogni genere. Eirik Damiani non vorrebbe essere lì. In quel luogo, anni prima, ha rischiato di morire, ma ora che suo zio Jacopo scompare, è costretto a varcare di nuovo la soglia di Villa Biolcati. Ben presto il giovane scoprirĂ  che i suoi incubi di bambino sono reali. Nel silenzio delle stanze vuote si muovono creature mostruose, eco di un passato spaventoso. Cosa sono quei simboli lasciati sulle pareti che rimandano a un antico culto pagano? Cosa si nasconde tra quelle mura antiche? Eirik potrĂ  solo tentare di reagire a quell’orrore con un’unica consapevolezza. Il male esiste davvero.

Recensione a cura di Walter Bianco

Ancora una volta sono qui a recensire un libro di Miriam Palombi, e come al solito per me si tratta di un vero piacere…….

Come in parte nei suoi libri, soprattutto in questo il vero Protagonista in assolto è il Male che perseguita e Tormenta i suoi Protagonisti, concentrandosi in un luogo misterioso, in una casa, manifestando tutto la sua seduzione attraverso un racconto che passa negli anni, andando a “deviare” anime che giĂ  sono predisposte a compiere cose orribili condannandoli a una pena infinita.

Eirik Damiani si trova a far ritorno dopo anni presso Villa Biolcati, a causa della scomparsa dello zio , in quel luogo dove,sfuggito ad un incidente inspiegabile, rivive gli stessi incubi vissuti da bambino realizzando la veridicitĂ  di quello che sembrava aver solo immaginato; Adesso con occhi di adulto vaga tra locali disabitati, colmati da un silenzio “spettrale”, un luogo che conservava la sua atmosfera malevola che “influenzava” anche la natura circostante: Alberi malati, grovigli di piante rampicanti, ecc..

Con una descrizione in bilico tra la Suggestione e la RealtĂ , attraverso le pagine il Lettore sarĂ  portato a credere sempre piĂą a quel concetto “perno” dell’intero libro, espresso con un senso di angoscia mista ad inquietudine nel Prologo concitato: ” IL MALE SI CONSERVA……IL MALE SI TRAMANDA..”.

Lo Stile incalzante e non comune di Miriam Palombi accompagnato da una Prosa brillante scaturisce nel Lettore un senso di oppressione, riportando alla luce Paure sopite, condividendo le sofferenze dei Protagonisti , grazie anche alla complessitĂ  della costruzione psicologica di questi.

Tra atmosfere cupe e severe, nel corso della vicenda si cominceranno a intravedere risposte ai tanti interrogativi concentrati in particolar modo su una simbologia, all’inizio insignificante, che evolverĂ  nel quadro generale in qualcosa di “sinistro”, qualcosa di “corrotto e impuro”….accompagnando verso un Epilogo dove si capisce del tutto che il MALE da entitĂ  astratta in quella casa era diventato qualcosa di Tangibile, che aveva segnato per sempre le persone legate a quel luogo , Manifestandosi e Agendo anche attraverso queste.

Tanti complimenti alla bravissima Miriam Palombi che anche con questo libro è stata capace ti tenermi incollato alle pagine in maniera “morbosa”, con il suo Horror “formale” ma molto coinvolgente, con le sue situazioni oppressive, ricco di Simbolismo, di atmosfere Gotiche e in piĂą quel pizzico di Esoterismo che rende il Libro un “Classico” del Genere, da non farsi certamente “sfuggire” per arricchire la propria collezione personale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: