” Le 9 porte della Casa rossa ” di Giovanni Casalegno.

Scheda libro

Titolo: Le 9 porte della Casa Rossa

Autore: Giovanni Casalegno

Editore: EtroMirroR Ed/ Ed Musicali

Illustratore: Cosentino I, Beslac M.

Genere: Horror

Pagine: 82

Data Uscita : Agosto 2019

ISBN-10: 8831261029

ISBN-13: 978-8831261029

Recensione a cura di Daniela Sardella

Pronta per una nuova Recensione. Oggi vi parlerò di un libro molto particolare! Oltre al contenuto, davvero singolare, potremo apprezzare immagini toccanti che vanno a completare il romanzo. Ho già avuto il piacere di osservare questo connubio nel precedente lavoro dell’ Autore : ” C’è una ragazza che legge ” di Giovanni Casalegno, da me apprezzato , ma ora vorrei condurvi nel nuovo libro, ovvero ” Le 9 porte della Casa rossa” editato da EtroMirror Ed/ Ed Musicali.

Partiamo dal titolo ! Personalmente , a primo impatto , ho provato Inquietudine , forse perché ho associato il tutto a un ricordo molto forte della mia adolescenza . Non amo i film horror , non li ho mai amati , ma , a volte , per non sentirsi esclusi si compiono delle scelte sbagliate, così accettai di vedere ” La Casa 4″. Sarò stupida, però la realtà e che , ancora oggi , ricordo ogni particolare . Detto questo, associando il titolo a vecchi flashback e immedesimandomi nel personaggio che compie questo viaggio “Singolare”, che dire, credo che l’ Autore è riuscito nel suo intento , ovvero far vivere al lettore ogni piccola emozione scatenando sopratutto Paura, Confusione e Smarrimento . Oltre a tutto questo , il colore scelto dall’ Autore ha lanciato ulteriori segnali . Spesso il colore “Rosso “ si associa alla passione , all’ Amore ma in questo caso lascia presagire qualcosa di Oscuro o Pericoloso, esempio: “Rosso come il sangue “. Poi dietro ogni porta cosa poteva mai esserci? Perché proprio 9? Che fosse una sorta di messaggio ,un presagio ?

Abbiamo discusso del Titolo e di cosa possa significare, ma andando avanti si affronteranno altri interrogativi, iniziando dal perché il Protagonista entra nella dimora situata davanti ai suoi occhi, una dimora vista già tempo fa dove udì risate sguaiate che lo fecero allontanare all’ istante. Ora c’era qualcosa di diverso nell’ abitazione oppure cambiava la sua condizione emotiva, sta di fatto che ,con grande Curiosità e Tranquillità, inizia l’ avventura serenamente. Varca ogni porta con estrema cautela ed ognuna offre uno spettacolo differente . Profumi intensi e musica Soave gli donano una piacevole sensazione di pace , eccitazione , euforia tanto da sentirsi stordito ma voglioso nel continuare la visita .Ad ogni passo le aspettative salgono sempre più, e avvolto nello stupore perde il senso del tempo . Finito il percorso si sente vuoto e l’ unico desiderio è riprovare quelle emozioni ancora una volta , così decide di ripercorrere la casa senza nessuna esitazione. La sorpresa è Amara! Qualcosa è cambiato , l’ angoscia sale! Immagini inquietanti si presentano davanti ai suoi occhi accompagnate da strane voci . Adesso le porte nascondono qualcosa di strano , raccapricciante qualcosa che trasforma l’ euforia in terrore. Il protagonista ripercorre tre volte lo stesso cammino ma ciò che si rivela cambia repentinamente provocando forte disagio e la sensazione del tempo che scorre , la probabilità di restare per sempre tra quelle mura lo destabilizza . Che sia sogno o realtà, che sia un Viaggio nella propria coscienza ?

Sicuramente un libro Unico , reso ancor più particolare grazie alle immagini che valorizzano il contenuto. Il connubio tra scrittura e foto l’ ho definirei : Importante. L’ Autore nelle descrizioni non si risparmia affatto ! Con attenzione esalta i minimi dettagli rendendo la storia talmente viva da percepire non solo le sensazioni del protagonista , ma riesce a farti toccare con mano le Mura fredde , percepire gli odori i rumori amplificando il tutto ad ogni passaggio. Un aspetto ha attirato la mia attenzione: Una porta con due clessidre intrecciate. Non si comprende dove inizia l’ una e finisca l’ altra . Un chiaro riferimento al tempo ! Tempo per riflettere, per vivere o per cambiare…. Credo che ogni lettore affronterà questa lettura con occhi differenti trovando la giusta interpretazione. Consiglio la versione Cartacea in modo da gustare appieno le splendide immagini . Buona lettura!

Sinossi

Una storia horror? Un incubo? Una visione? Questo racconto lungo è un viaggio dentro una casa (reale, simbolica, fantastica?) che subito affascina il protagonista-narratore e lo invita ad entrare. La visita e attraversa nove porte e nove stanze: è un susseguirsi di incanti e meraviglie, sono una diversa dall’altra, ognuna con caratteristiche diverse di attrazione. Compiuto il primo giro (reale? sognato? inventato?), il desiderio di rifare il viaggio e rinnovare le emozioni e i piaceri appena provati è così intenso da indurre il protagonista a voler ricominciare. E così per altre due volte si ripete un percorso che si mostra di continuo differente da ogni aspettativa e assume tutti i contorni di una allucinazione, che si intensifica in un gorgo narrativo che afferra il lettore e lo porta a condividere il delirio.  

Biografia Autore

È nato a Chieri (TO) il 6 marzo 1962 e vive da sempre sulle colline del
Monferrato, a Moncucco Torinese.Da 32 anni insegna italiano e Storia alle
superiori.
Si è laureato in letteratura italiana con Giorgio Bàrberi Squarotti che gli ha
insegnato a leggere i classici e i moderni della nostra tradizione senza
pregiudizi e da ogni angolazione possibile.Si è laureato con una tesi sulle
metafore erotiche, dal Duecento al Cinquecento.
Dal 1990 ha cominciato la sua collaborazione, non sempre continua, con la
Utet, in particolare come redattore esterno del monumentale Grande
dizionario della lingua italiana.Da questa esperienza sono nati i dizionari
particolari che ha pubblicato (cfr.Bibliografia).L’ultimo della serie è in
preparazione con Etromirror, si tratta di un repertorio di epiteti femminili, il
cui sottotitolo è Da Angelo a Zoccola.
Nel 2009 il cuore ha lanciato un campanello d’allarme e lo ha ascoltato: ha
smesso di fumare sigarette e ha cominciato a fumare penne stilografiche, dal
fumo è passato all’inchiostro, e ha pure cominciato a pedalare su e giù per le
sue colline.Nel 2013 è avvenuto il suo esordio nella narrativa con un
racconto, a cui ne sono seguiti molti altri, alcuni pubblicati, molti inediti.Ha
pubblicato due romanzi e altri tre almeno, sono in fase d’arrivo.Sempre nel
2013 ha cominciato ad occuparsi di editoria scolastica, collaborando con la
Nuova Italia nell’allestimento di manuali di storia e di letteratura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: