” Uru” di Sergio Calcagnile

Scheda Libro.

Titolo: Uru

Autore: Sergio Calcagnile

Edito da: Caosfera Edizioni

ISBN: 9788866285878

Genere: Horror

Data Uscita : 19 Settembre

Link d’acquisto:

Sinossi.

Filippo, un uomo alla costante ricerca di sé stesso, su consiglio di un amico della palestra, si reca presso un monastero benedettino piemontese. Il monastero contrariamente alla sacralità di facciata, nasconde un segreto macchinario capace di incamerare e trasferire energia da un essere ad un altro. Grazie al macchinario infernale viene generato un mostro sanguinario dalle fattezze del tipico folletto salentino, denominato Uru, capace di portare intorno a sé distruzione e morte.

Recensione a cura di Daniela Sardella

Definizione di” Horror “.

Il termine inglese horror (derivante dal latino horror che significa “orrore”) è un genere di romanzi, film o altri tipi di opere che mira a suscitare nel lettore o spettatore sentimenti di spavento e orrore.

Non c’è Introduzione più adatta ! Oggi parleremo di un Horror a regola d’ arte . Possiede tutto quello che un lettore ,amante del Genere, Cerca ,Aspetta e Pretende . Sto parlando di ” Uru” il nuovissimo Horror scritto da Sergio Calcagnile. Fresco di stampa ,sembra che Uru ha già colpito parecchi lettori ed io non posso che confermare a gran voce. Precedentemente avevo già letto e recensito “ Nonno Egeo” e Lumina Tenebrarum, da me subito apprezzati, ma questa volta c’è Molto ,Molto di più! Un racconto Antico , tramandato da Generazioni capace di suscitare fin da subito la giusta curiosità, accompagnata da una scrittura scorrevole , e questi ,secondo me sono i Punti di Forza del libro. Chi non è affascinato da vecchie leggende popolari e non vorrei sembrare di parte ,essendo Pugliese , ma le storie misteriose che avvolgono le nostre località sono qualcosa di Unico. Detto questo parliamo un po’ di “Uru”!

L’ Autore divide questa storia in Tre Atti : Genesi – Genesi del Male – Il Male . Genesi : Dove tutto ha Inizio . Una leggenda Salentina raccontata a Filippo più e più volte ! Nonostante le sensazioni di Paura lui ,in maniera insistente ,voleva ascoltare ancora e ancora la storia del Folletto dispettoso dal nome “Uru” . La curiosità era troppo forte e poi trovava divertente questo Folletto dalle orecchie a punta, il corpo simile ad un bambino di 5 anni e un cappello a punta di colore rosso. La storia narrava delle sue malefatte. Appariva la notte e solitamente si appoggiava sul petto della gente provocando difficoltà respiratorie, ma se riuscivi a togliere lui il cappello, cosa preziosa, prometteva di tutto per riaverlo, il problema era il suo fare Dispettoso che spesso traeva in inganno la gente. Inoltre era capace di trasformarsi in vari aspetti e questo gli permetteva di combinare grossi pasticci. Questa è la Genesi , ovvero l’ inizio di una Storia Inquietante!

Dal Passato spensierato ritroveremo un Filippo diverso , preso dalle ansietà della vita tra lavoro e famiglia . Un uomo sempre in cerca di se stesso in cerca di pace e senso della vita. Questo lo porta ad ascoltare il consiglio di Alessandro : Passare alcuni giorni in un Monastero Benedettino situato in Piemonte. Felice di questa opportunità e senza tentennamenti accetta !

I giorni passano tra estremo Silenzio e grande Serenità per Filippo portando fin da subito grandi benefici , fino a quando ,un giorno , non ascolta una strana conversazione che preannuncia il Pericolo! Confuso cerca di non pensarci, del resto è in un posto sicuro .Cosa mai può nascondere un luogo sacro? Stiamo parlando di un Monastero, un luogo che dona pace , la casa del Signore! Così abbandona tutti i dubbi e si concentra al compito assegnatoli per il giorno dopo. Mentre svolge allegramente la mansione affidata tutto cambia! Una sensazione strana invade il suo corpo . Ha Paura! Una Presenza lo Turba, gli manca il respiro e i dubbi ritornano Forti ed Insistenti. C’è qualcosa di pericoloso , qualcosa di oscuro che turba Filippo così decide di andare via il prima possibile. Nel frattempo Alessandro , dopo aver scoperto che nel suddetto Monastero qualcuno nasconde un famoso macchinario capace di trasferire energia da un essere all’ altro , contatta Filippo convincendolo a restare per poter capire chi e perché i monaci nascondono tale macchina definita ” diabolica”. Da qui : “LA GENESI DEL MALE”!

Una figura Importante del Monastero inizia a destare sospetti, in piu Strane presenze , movimenti misteriosi, cadaveri trovati trucidati con una malvagità e forza inaudita preoccupano e sconvolgono Filippo . Come può un luogo Sacro nascondere e proteggere Il Male? Chi è il Male? Perché proprio Filippo si ritrova coinvolto in tutto questo?

Un Horror a regola d’ arte! Non manca nulla! L’ Autore Sergio Calcagnile sembra nato per questo Genere . Lo stile utilizzato mi ricorda uno scrittore che amo moltissimo: ” Glenn Cooper ” e se qualcuno conosce i suoi scritti ,in particolare ” La Biblioteca dei Morti “ può capire, quindi ,direi, che gli ingredienti ci sono proprio tutti ! Ambientazione perfetta, descrizioni precise , vere, tanto da farti sentire l’ inquietudine pura, il battito accelerato . Puoi sentire il male addosso , occhi che ti scrutano nel buio ! In piu una leggenda che mi tocca particolarmente . Ha risvegliato in me diversi ricordi dell’ infanzia , quando ci si radunava e si ascoltavano quei racconti inquietanti tra Verità e fantasia, quelle storie che ti lasciano dubbi e brividi , tanto reali da farti accendere tutte le luci in casa prima di andare a dormire per poi sentire le urla della mamma: ” Non c’è nessuno nascosto nel buio, spegni le luci e vai a dormire!” Strano come la mente ti riporti indietro nel tempo, ma questo è merito, soprattutto, dell’ Autore che ha l’ abilità e la capacità di risvegliare ricordi nascosti dal tempo.

Non dovete perderlo .Assolutamente da leggere ! Concludo i miei pensieri con sinceri complimenti . Ancora una volta l’ Autore ha saputo trascinarmi totalmente nel racconto . Ero lì tra stretti passaggi , il cuore a mille e la paura che saliva, sembrava quasi di vedere un Film e per arrivare a visualizzare l’ Orrore puro vuol dire che chi scrive ha grande talento !

Biografia Autore

Sergio Calcagnile, in arte SiR j, nato a Torino il 25 dicembre 1966, si è diplomato a Milano, presso il Liceo Classico Statale G. Parini, e in seguito laureato in legge nel 1991 presso l’Università̀ statale di Milano. Sposato, padre di due figli, lavora come consulente legale presso un importante studio notarile di Milano. Appassionato di lettura e di musica (è uno dei componenti del duo acustico Megapixel) e suona anche in autonomia. Scrive racconti e strofe per bambini, al momento inediti. Ha partecipato a vari concorsi per opere horror e narrative, alcune delle quali sono state pubblicate in diverse antologie. Nel 2018 escono Nonno Egeo, il suo primo libro di genere narrativa storica, e Lumina Tenebrarum, genere horror. Uru è il suo terzo romanzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: