Segnalazione ” Fili sottili- Lo sguardo della morte” di Natasha Cavallo.

Dettagli Prodotto.

Titolo – Fili Sottili-Lo sguardo della morte.

Data di pubblicazione – 27-05-2019

Autore – Natasha Cavallo

Pagine – 224

Formati disponibili – Cartaceo e ebook

Editore – Dario Abate Editore

Genere – Thriller

Prezzo – 16,64€ cartaceo 3,99€ ebook

Biografia autore – Nata il 21/03/1990 a Savigliano, vivo a Cuneo, laureata in Scienze dell’Educazione, questo è il mio primo romanzo

Contatti – Fb

Sinossi.

Dorian è un poliziotto sulla quarantina, sposato, ma con un matrimonio che si trascina esanime verso la parola fine. Affiancato dall’amico e collega Fox, sta seguendo il caso singolare dell’omicidio di una ragazza incinta, Sophie; le indagini procedono a rilento, non ci sono testimoni, fatta eccezione per una vecchietta strampalata che abita al piano inferiore. Interrogatorio dopo interrogatorio, tracciato dopo tracciato, l’inchiesta prenderà svolte imprevedibili, che lo condurranno a verità sconcertanti: il viaggio di ricerca lo accompagnerà in un lungo, devastante flashback, in cui i ricordi torneranno a galla inesorabili. Ventiquattro anni e un passato mai passato, Dorian scoprirà come la sua vita sia indissolubilmente legata a quella della giovane Sophie, e si ritroverà a dover fare i conti con la consapevolezza di come la nostra mente sia composta da fili estremamente sottili, facili da spezzare, ma altrettanto facili da sostituire…

 Primo Estratto. 

Si guardò intorno. La stanza era piuttosto piccola, conteneva a malapena, oltre al letto, quel comò e un armadio a due ante. Si stupì di trovarvi, all’ interno, vestiti  di ogni colore, fantasia e spessore. Non erano divisi per stagione, ma tutti ammucchiati alla rinfusa, come se poco prima avesse rovistato indecisa su quale scegliere. Sorrise al pensiero di lei che sbuffava, ancora spettinata, lamentandosi di non aver nulla da mettersi, come tutte le donne del mondo. Ma lei non era come tutte le donne del mondo, ormai lo sapeva. Era qualcosa di diverso. Non superiore, o migliore, o perfetta. Semplicemente diversa. Così se la immaginava.

 Secondo Estratto.

Il corpo della giovane donna giaceva immobile sul parquet, gli occhi sbarrati, le labbra dischiuse e sporche di sangue. Lunghi capelli castani le incorniciavano il viso per poi ricadere morbidi sulle spalle. Indossava solo una t-shirt bianca che le arrivava a stento alla coscia, forse a causa della protuberanza sull’ addome da cui scaturiva un’ immensa pozza di sangue, ormai rappreso. “Era incinta, Cristo!”                                                                              Dorian fece scivolare velocemente il suo sguardo lontano da quello scempio: sangue e ferite non sortivano piu’ alcun effetto su di lui, ma il solo pensiero che lì sotto potesse esserci stato un bambino lo fece rabbrividire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: