” La Vertigine che ho di te” di Gina Laddaga.

Dettagli Prodotto.

Titolo: La vertigine che ho di te

Serie: autoconclusivo

Autore: Gina Laddaga

Genere: contemporary romance

Editore: self publishing Amazon

Pov: doppio

Pagine: 189

Link d’ acquisto:

Recensione a cura di Daniela Sardella .

Avrei un desiderio : entrare nei pensieri degli scrittori, comprendere cosa li guida
nella scelta della storia e soprattutto nella scelta dell’argomento o messaggio principale che vorrebbe trasmettere. Vorrei essere presente nel momento in cui scatta la scintilla, quando l’idea prende vita, come quel classico disegno di una lampadina che si accende, per far comprendere l’arrivo di un idea fantastica! Da non sottovalutare l’ importanza del messaggio racchiuso all’ interno di ogni racconto! A tal proposito mi piacerebbe sottolineare un aspetto importante. Mi capita spesso di sentire una frase: “I Romance li trovo noiosi”. Per carità, ognuno ha i suoi gusti e preferenze, come del resto anch’io, ma lasciatemi spezzare una lancia a favore di questa Categoria. Il Romance non è solo dolcezza, baci, storie tormentate, frasi altamente zuccherate o mielose, passatemi il termine, ma possono contenere situazioni reali e di una certa importanza, come in questo caso, come in questo libro che in me ha lasciato un segno profondo.

“La Vertigine che ho di te” di Gina Laddaga, ti spiazza, ti cattura, ti fa sognare e ti fa tremare, e in modo semplice ti conquista! Avremo dinanzi una ragazza dolce, sensibile e di una bellezza disarmante, Leda. Le giornate per Leda si dividono tra un lavoro al bar, accanto al Museo degli Uffizi, alternato da un secondo impiego in una modesta pizzeria adiacente alla stazione dei treni di Santa Maria Novella. Viveva da sola, per questo si impegnava in entrambi i lavori senza sosta. Ma non era stato sempre così! Amava a dismisura la Biologia Marina, proprio per questo scelse la facoltà che soddisfaceva le sue passioni. Dopo un aggressione subita all’interno del proprio appartamento, decise di abbandonare gli studi, così si lanciò, senza pensare, nel mondo del lavoro, conducendo una vita semplice. Un episodio che la segnò profondamente distruggendo tutte le certezze, tutte le sicurezze! L’aggressore che annullò completamente Leda era il suo ex ragazzo Davide. Una notte che cambiò due vite per sempre, si due vite, perché oltre a segnare nel profondo lei, quella maledetta sera si trovò suo fratello gemello Dema nell’appartamento, ma nell’intento di difenderla fu picchiato a sangue con conseguenze gravissime.

Tutto cambiò drasticamente. Non solo abbandonò gli studi. Da quella maledetta notte, il rapporto con Dema si inclinò portandolo lontano da lei, lontano da ciò che erano. Un rapporto unico e impareggiabile distrutto definitivamente dalle paure, dalle ingiustizie subite. L’ aggressione era la punta dell’iceberg! Leda era cambiata, era distrutta nel profondo. Dopo l’ ingiustizia subita, non ebbe il coraggio di denunciare l’accaduto e questo provocò una rottura definitiva con il fratello che si sentì tradito. La lontananza di Dema la distrusse ulteriormente, facendola non vivere ma sopravvivere!

A cosa servono gli amici se non nei momenti bui? Leda era in un abisso, non conduceva piu’ una vita normale fatta di amici, uscite, feste, ragazzi, tutto ciò era impensabile, ormai aveva il suo angolino sicuro, o almeno così pensava, fino a quando, dietro insistenza di Marta, amica storica, non fu costretta ad uscire dalla bolla. Riuscì a convincerla nel frequentare un corso di Autodifesa Personale. Idea piu’ che giusta, il problema era relazionarsi con altra gente, e soprattutto, cosa ben piu’ complicata, lasciarsi guidare dall’ istruttore. Un ragazzo attraente e da modi gentili Sebastiano, ma pur sempre sesso maschile di cui lei non aveva alcuna fiducia e se vogliamo rendere l’idea aggiungiamo il Terrore di essere toccata anche per sbaglio. Dopo il primo approccio, fallito alla grande, Marta non si scoraggiò di certo e continuò ad incitare l’amica in ogni modo, e non solo lei! Sebastiano comprendendo la situazione e colpito dalla personalità nonché bellezza di Leda, fece di tutto per aiutarla. Leda aveva costruito un muro enorme intorno a se, non aveva fiducia ne in se stessa ne tanto meno negli altri! Sebastiano riuscirà a rompere quelle barriere? Leda sarebbe mai tornata a galla fuori dalla tempesta di paura che la possedeva da troppo tempo?

Abbiamo un Romance che va oltre! Si, va oltre la classica storia d’amore, quella che termina con il classico lieto fine, quei racconti, semplici contornati da situazioni fiabesche. Qui si combatte realmente per conquistare non solo la donna dei sogni, ma per salvare prima di tutto una vita dall’ inferno che la circonda, la paura del suo stesso riflesso, l’inadeguatezza verso il mondo, verso le relazioni, verso le persone a lei piu’ care. L’argomento “Violenza Sulle Donne” è ampio, complesso e delicato. Non fatevi ingannare da ciò che vi ho raccontato, perché vi assicuro, troverete ben altro! Ho scoperchiato solo la scatola, per attirarvi all’ interno, per farvi travolgere dalle molteplici emozioni che ho provato io! Avrei voluto abbracciare Leda, cullarla, assicurarla che tutto sarebbe andato per il verso giusto, che mai piu’ nessuno avrebbe distrutto la sua anima fragile. Avrei voluto prendere a pugni, personalmente, Davide, il carnefice. La Scrittrice non mi ha raccontato solamente la storia, ma mi ha fatto vivere intensamente ogni attimo! Per questo ringrazio l’Autrice Gina Laddaga che mi ha regalato un’opportunità meravigliosa, ma ora la curiosità sale! Ci sarà un seguito? Nell’attesa faccio i miei complimenti e vi invito ad acquistare questo bellissimo libro.

Biografia Autrice.

Classe 1987, divoratrice di serie tv e drama coreani, lavoro come impiegata amministrativa, sono una blogger e amo scrivere fin da piccola. Ho iniziato a scrivere “seriamente” nel 2009, quando non avevo un lavoro fisso, e da quel momento ho pubblicato 3 romanzi (un paranormal-romance, un fantasy e un contemporary romance) con diverse CE indipendenti. A causa di problemi di varia natura delle suddette case editrici, i miei romanzi sono stati ritirati dal mercato e io, demoralizzata, ho appena la penna al chiudo.
Fino alla scorsa primavera (2018) quando decisi di recuperare l’ultimo mio romanzo scritto e pubblicato in ordine di tempo, revisionarlo, dargli una nuova copertina e pubblicarlo in self con Amazon. Il romanzo in questione è “Perfetta ma non per lui”, disponibile sia in eBook che cartaceo in tutti gli store online. Il 27 settembre 2018 è sbarcato su Amazon la novella spin-off dal titolo “Perfetto per lei”.

Trama.

Leda ha paura: dell’amore, del contatto fisico, di dare il proprio cuore a qualcun’ altro. È stata ferita, e per questo ha innalzato un muro invalicabile. Ha abbandonato gli studi e per mantenersi lavora come cameriera; non vuole più dipendere da nessuno. L’ultima volta che si è fidata di qualcuno il suo cuore si è spezzato, eppure continua a sopravvivere.
Sebastiano ha studiato infermieristica, ma nella vita ha deciso di aiutare le persone lavorando in ambulanza e insegnando difesa personale in una palestra. Quando Leda, trascinata dalla migliore amica, inizia a frequentare la lezione di prova del corso di Sebastiano, l’elettricità tra i due sarà palpabile, ma Leda avrà difficoltà a fidarsi. Seba, però, rimasto folgorato dalla fragilità di Leda, è risoluto ad avvicinarla, vuole conoscerla e vorrebbe salvarla, salvare il suo cuore.
La paura lascerà davvero posto all’amore? E l’amore aiuterà la nostra protagonista a combattere i fantasmi del suo passato? Una storia di dolore e riscatto, dove l’amore è l’unica via possibile per risollevarsi.

Disponibile in eBook su Amazon dal 20 maggio 2019; successivamente (inizio giugno) anche in cartaceo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: