” La Ragazza nel bosco ” di Carmen Weiz.

Dettagli Prodotto.

Titolo: La ragazza nel bosco
Autrice: Carmen Weiz
Editore: Edizioni Quest
Genere: Thriller romance .
Pagine: 377
Data di Pubblicazione: 13 Aprile 2018
Prezzo:
e – Book 2,99€
Link d’ acquisto:

Recensione a cura di Daniela Sardella.

Ogni storia ha il suo fascino, ogni Autore sfoggia le proprie armi per attirare a se il lettore, ogni storia sa come e dove colpire. In questo caso , per quanto mi riguarda, l’ aspetto che ha stuzzicato la mia curiosità è il luogo dove si svolge il racconto, ovvero la Svizzera. Perché vi domanderete? Forse alcuni non sono al corrente del fatto che ci vivo da quasi quattro anni. Ho amato fin da subito i paesaggi di questa bellissima terra, i suoi suoni soavi, il verde presente in ogni luogo e la luce che risplende negli innumerevoli boschi. Spesso passeggiando, in uno di essi, ho immaginato storie incatenate tra alberi, strane presenze, a volte mi sono chiesta: ” E se trovassi un cadavere ?” Pensieri un po’ insoliti , direte, ma questo succede quando un lettore come me ama i thriller a tal punto da immaginare, nella realtà , la storia di un libro, un racconto che ti ha talmente scioccato da volerlo vivere in modo completo! Ecco qui! La Ragazza nel Bosco di Carmen Weiz ha fatto centro! Mi son detta:” Questo è il libro che fa per me”, ma era solo l’ inizio di una grande sorpresa.
Tutto comincia in una giornata piu’ che normale. Un ragazzo, nel primo mattino, effettua il suo abituale percorso di jogging accompagnato dal suo delizioso beagle. Eccolo qui uno dei protagonisti, Thomas, atletico , carismatico , occhi di un blu intenso. Un poliziotto dal carattere forte e deciso, sempre pronto a capire le debolezze altrui, una delle sue caratteristiche, ma nello stesso tempo silenzioso e prevenuto quando tali debolezze riguardavano la sua vita personale, la sua persona e soprattutto quando toccavano il punto debole: sua figlia Mia. Tutto andava per il verso giusto , quella mattina, fino a quando, grazie all’ udito del suo fedele amico , si accorge di altre presenze. Giungono urla strazianti di una ragazza e voci maschili. Si rende conto che sono posizionate un po’ piu’ in alto rispetto alla sua posizione. Questione di attimi e come la scena di un film , succede l’ irreparabile, la ragazza è lanciata giu’ per il dirupo da quei malviventi. Istintivamente corre per poter soccorrere la giovane, attimi di panico lo investono davanti a quella scena! Dopo essersi reso conto della vita che scorre debole in quel corpo così fragile, gli presta i primi soccorsi con grande delicatezza. La situazione è critica, ma la ragazza è ancora in vita. Ma chi erano quegli uomini? Cosa volevano da lei?
Qui si intrecciano passato e presente. Una donna con una storia complicata sulle spalle, una realtà differente vissuta fino a quel istante dove tutto è cambiato. Anna è di origini Brasiliane , faceva parte di una famiglia numerosa, una di quelle famiglie dove alle donne viene insegnato tutto riguardo la gestione casalinga. L’ obbiettivo era quello di trovare presto marito e alleggerire il prima possibile il bilancio finanziario, già precario. Possedeva un carattere particolarmente ribelle e questo non faceva altro che complicare le cose. Nessuno riusciva a tenergli testa , così, i genitori decisero un futuro differente, ovvero indirizzarono il suo cammino verso una Comunità Religiosa , diretta da suore impegnate ad aiutare il prossimo. Presto si rese conto che era questo ciò che desiderava e cioè essere assegnata in un luogo dove prestare aiuto. Arrivato il suo momento era pronta per il trasferimento , destinazione Italia verso un Campo Rifugiati . La deliziosa Anna si ritrova sola, lontana da casa , lontana dal quel sogno desiderato con tutte le sue forze, smarrita e cosa peggiore trovarsi nel letto di un ospedale non campendone la motivazione. Le domande che affollano la mente si susseguono senza arrestarsi, ed ora l’ unica cosa che può fare e fidarsi della persona che le ha prestato soccorso salvandola da un destino crudele.
Nel racconto c’è tanto da scoprire, mille sfumature lo rendono unico e intrigante. All’interno troverete situazioni vere che fanno rabbrividire! L’ argomento portante del libro è delicato e estremamente importante. Situazioni come queste si manifestano oggi giorno piu’ di quanto possiamo immaginare portando paura e sgomento. Ciò che ho provato nel leggere la storia era qualcosa di forte tanto da farmi rabbrividire nel vero senso della parola. Ma troveremo , come dicevo, diverse sfumature, tra il dolce e piccante, il terrore nel rimettersi in gioco sotto vari aspetti che siano dettati dal cuore oppure no!
La scrittura è piacevole risultando scorrevole e mai noiosa. Le descrizioni riguardanti l’ ambientazione sono talmente pieni di particolari che puoi sentirti proprio lì ,percepire l’umidità sulla pelle, l’ odore del muschio, lo scrosciare dei fiumiciattoli e i deliziosi suoni provocati dagli abitanti del bosco, per non parlare dei personaggi, perfettamente delineati. La scrittrice mette in risalto ogni singola persona sottolineando il carattere di ognuno, ci fa percepire tutte le loro emozioni riflettendole come uno specchio su di noi. Personalmente il racconto mi è piaciuto molto e sicuramente consiglio la lettura. Complimenti alla scrittrice Carmen Weiz .

Biografia Autrice.

Mi chiamo Carmen Weiz e ho pubblicato il mio libro thriller romance, incentrato sulla differenza tra le varie culture. Sono, infatti, nata in Brasile da padre italiano e madre tedesca e, dopo aver vissuto per oltre dieci anni in Italia, mi sono trasferita nove anni fa in Svizzera. Le diversità tra le culture con cui mi sono scontrata e la lettura di un’inchiesta sulla tratta di esseri umani mi hanno ispirato questa prima storia

Sinossi

È un triste scherzo del destino quello che catapulta Anna, giovane ragazza brasiliana, in una realtà più grande di lei. Spinta dal desiderio di fare del bene, si ritrova schiava della tratta di esseri umani, in mano ad aguzzini senza pietà, pronti a venderla al miglior offerente.
Solo la sua astuzia le permetterà di fuggire, aiutata dall’ufficiale svizzero Thomas Graff, uomo dal cuore di ghiaccio e da un passato che non riesce a lasciarsi alle spalle. Uno scontro tra due diverse culture che farà volare scintille!
Questa è la storia di Anna, ingiustamente vittima come tante altre donne. Tra intrighi, tradimenti, crimini e giochi del destino una giovane donna lotterà per la sua libertà e per l’amore.
Primo volume autoconclusivo delle Swiss Stories, consigliato ad un pubblico adulto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: