Amabili Interviste con Erika Lenti.

Intervista a cura di Daniela Sardella.

Salve a tutti. Come di consueto siamo qui presenti con il nostro Angolo Intervista. Vi presento subito il nuovo ospite , ovvero la scrittrice Erika Lenti. Abbiamo creato questo spazio per poter dare l’ opportunità agli scrittori di parlarci non solo dei loro lavori , ma chi o cosa gli ha portati a intraprendere questo cammino. Parlare delle proprie esperienze non sempre è facile, per questo vi ringraziamo anticipatamente per la disponibilità mostrata. Oggi parleremo del suo libro Semplicemente Giò ,da noi precedentemente recensito e non solo! La nostra ospite ci parlerà di altro. A questo proposito vorremmo ricordare a tutti voi che ci sarà , come sempre, un ulteriore sviluppo dell’ intervista. L’ Appuntamento sarà Sabato 4 Maggio alle ore 15.00 all’ interno del Gruppo Amabili Letture Blog , gruppo affiliato alla pagina ufficiale Facebook . Non mancate!

Adesso iniziamo con le prime curiosità! Diamo il benvenuto alla Scrittrice Erika Lenti.

•Come ha scoperto la sua passione per la scrittura? Come ha coltivato questo cammino?

Se ripenso a solo tre anni fa mi sembra quasi un sogno questo cammino intrapreso. Mai avrei immaginato di scrivere un libro, ma è avvenuto tutto all’improvviso e in maniera del tutto inaspettata. Considero la scrittura la mia follia, perché ho iniziato a scrivere dopo aver sbattuto la testa e i personaggi della mia prima storia hanno iniziato raccontarmi di loro (non lo dite troppo in giro altrimenti mi fanno rinchiudere). Terminata questo progetto pensavo finisse lì, invece è arrivata Gio’ con la sua allegria in un momento buio della mia vita e insieme alla musica mi ha aiutata pian piano a venirne fuori. Scrivere ormai è un’esigenza e vorrei avere più tempo per farlo.

•Quando scrive il racconto , i personaggi ed il loro aspetto, li sceglie lei o sono loro che si fanno spazio pretendendo la parte?

Raramente decido io. Prendono possesso della mia mente e si presentano con una loro identità già stabilita. Io traduco solo le loro emozioni in parole.

•Nella stesura di un libro e in tutto il percorso qual è il momento più difficile per uno scrittore?

Non credo di poter generalizzare, posso parlare per me, ognuno ha difficoltà differenti. Personalmente preferisco avere le idee ben chiare sin dall’inizio. Quando inizio una storia devo sapere già cosa succede e come finisce, spesso mi è capitato di scrivere per primo il finale. Quindi la partenza per me è la parte più difficile, perché da lì dipendono le sorti di un intero viaggio.

•Spesso immagino la vita di voi scrittori mentre create nuovi racconti. Foglietti di appunti sparsi qui e là, un quaderno sempre presente per poter scrivere idee venute all’ improvviso o note inserite nel PC o in qualsiasi dispositivo presente oggi. Ma Erika Lenti cosa fa? Come giostra la fantasia?

Mi fa sorridere questa domanda perché è proprio ciò che accade a me. Scontrini, fazzoletti, tovaglioli… mi capita di utilizzare qualsiasi cosa a portata di mano. Ormai non conto più le volte che in macchina ho dovuto accostare per segnarmi un pensiero.

•Ora parliamo di ” Semplicemente Giò “. Com’è nata la storia? Ci racconti un po’ la stesura di questo lavoro.

Semplicemente Gio’ è nata mentre leggevo un libro che riportava all’inizio una colonna sonora. Come detto in precedenza era un periodo un po’ buio della mia vita e mi sono avvicinata molto alla musica. Così mi sono detta perché non trasmettere un messaggio di speranza, che è ciò che fa la musica quando spazza via la tristezza con la sua forza. Il resto lo ha fatto tutto Gio’ con la sua frizzante personalità, io ho solo trascritto ciò che sembrava essere già tutto prestabilito. La storia si è composta piano piano come un puzzle e le tessere si sono incastratie con facilità. Le musiche dei Modà mi hanno aiutata in questo percorso.

•La protagonista, ovvero Giorgia, ragazza dolce, sensibile,ma anche molto forte. Vorrei sapere se si rivede in lei o meglio c’è qualcosa di Erika in Giorgia?

Giorgia è esattamente il mio opposto e, forse, incosciamente è come sarei voluta essere. Adoro la sua allegria e positività, io sono più lunatica e il pessimismo fatto in persona.

•Una volta terminato il libro, quando scrive la classica parola ” Fine” , cosa prova? Quali sono le sue sensazioni nel vederlo, finalmente, pubblicato?

Quando metto l’ultimo punto tiro finalmente un sospiro di sollievo, poi un po’ di tristezza mi assale perché è difficile staccarsi da personaggi che per mesi ti hanno fatto compagnia. Ma resteranno nel mio cuore per sempre.

•Solitamente in chiusura la classica domanda ricade sui Progetti Futuri dello scrittore, in questo caso , noi sappiamo già che a breve , esattamente il 14 Maggio, uscirà il nuovo lavoro dal titolo:” Il lato nascosto dell’Amore “. Vuole presentarci questa nuova creazione?

Il lato nascosto dell’amore è una storia nata all’improvviso mentre ne stavo già scrivendo un’altra, che ho poi abbandonato per seguire Adelia e Noah. Dopo Semplicemente Gio’ per me è stato molto difficile tornare a scrivere, non ero più sicura di ciò che stavo facendo, poi giorno dopo giorno mi sono affezionata a questo nuovo progetto. C’è moltissimo di me in questo romanzo, Adelia oltre a portare il nome di mia nonna mi somiglia tantissimo caratterialmente. Noah è il ragazzo divertente e sexy che tutti vorrebbero incontrare. Questa volta, invece delle canzoni, gioco con il cinema e mi sono divertita tanto a trovare citazioni di film. Questa volta ho dovuto anche affrontare scene più hot e credo sia stata la parte più difficile. Spero davvero che Il lato nascosto dell’amore riesca ad emozionare il lettore.
Che dire ancora se non un sentito Grazie. Leggere queste risposte è meraviglioso, ci permette davvero di creare un legame con chi ci fa sognare! Personalmente non vedo l’ ora di leggere questo nuovo lavoro, dopo aver conosciuto Giò attendo con ansia l’ incontro con Adelia, ma sono sicura che non sarò l’ unica ad attendere questo incontro! Voglio ringraziare ancora Erika per la gentilezza mostrata , e vorrei ricordarvi ancora una volta l’ appuntamento che si terrà Sabato 4 Maggio alle ore 15.00 all’ interno del nostro gruppo Amabili Letture Blog , gruppo correlato alla pagina Facebook , saremo lì per sviluppare ulteriormente questa intervista ed avrete il piacere di parlare direttamente con la scrittrice, quindi non mancate!
Daniela Sardella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: