” Semplicemente Giò” di Erika Lenti.

DETTAGLI PRODOTTO.
TITOLO: Semplicemente Gio’
AUTRICE: Erika Lenti
CASA EDITRICE: Self Publishing.
PAGINE : 431.
LINK D’ ACQUISTO:
.https://www.amazon.it/dp/B07NNQRTG1/

BIOGRAFIA AUTRICE.

Lenti Erika nasce nel 1979, in un paese in provincia di Roma, dove vive tutt’ora insieme al marito Massimo, i due figli, Manuel e Marissa, e l’amico a quattro zampe Pulce. Inizia a scrivere nel 2016, quando il ricordo di un vecchio tema di scuola le riaffiora alla mente: nasce così il suo primo romanzo, un thriller psicologico dal titolo “Il ventunesimo albero” vincitore nel 2018 del premio ‘miglior colpo di scena’ degli Italian Writers Awards su Wattpad
Successivamente, come conseguenza di un periodo molto difficile, l’avvicinamento al mondo della musica e la realizzazione di “Semplicemente Gio’”. Verso la fine dell’anno approda, consigliata da un’amica, sulla piattaforma Wattpad, decidendo così di mettersi in gioco e pubblicare il suo romanzo rosa che ottiene, nell’estate del 2017, la vincita del premio Wattys nella categoria “Nuovi arrivati”.
Questo primo e importante riconoscimento la spinge a intraprendere un passo verso l’editoria ed è così che approda a Un cuore per capello.

SINOSSI.

Giorgia sorride sempre alla vita e ha due grandi sogni: vivere di musica e incontrare il vero amore. Per un gioco del destino si imbatte in Liam, il perfetto principe azzurro. È un uomo dolce, gentile e bellissimo. Ed è proprio quando pensa di aver realizzato uno dei suoi più grande desideri che la sua strada incrocia quella di Dylan, un ombroso e affascinante ex musicista.
E mentre l’attrazione per Liam risuona di una melodia classica e la passione bruciante per Dylan la travolge come un brano rock, Giorgia scopre che i due ragazzi sono legati da un passato doloroso e da un futuro incerto.
Nelle sue mani c’è la loro felicità, ma anche la sua.
«Un giorno ti sveglierai e ti renderai conto di aver perso ciò che desideravi davvero.»

RECENSIONE A CURA DI DANIELA SARDELLA.

Ogni Autore utilizza metodi diversi nella scrittura, sceglie il luogo dove si svolge il racconto, da vita ai suoi personaggi, affronta una tematica particolare per catturare l’ attenzione, in piu’ aggiungono delle particolarità capaci di innescare curiosità e cercano in modi differenti di toccare le nostre emozioni. Certo sanno di mettersi in gioco perché ogni persona, ovvero ogni lettore è differente, quindi significa reazioni diverse alcune positive alcune negative. Ecco in Semplicemente Giò la scrittrice Erika Lenti ha saputo toccare le corde della mia anima in maniera semplice ed efficace, forse perché il suo racconto è impregnato, circondato , impreziosito dalla musica! Credo fermamente che avrà fatto colpo su molti lettori visto che la passione per il mondo della musica è molto popolare, ma andiamo nel vivo!
Una di quelle giornate dove corri per poter giungere ad un appuntamento il piu’ velocemente possibile, avendo già accumulato un forte ritardo e “boom” l’ imprevisto , l’ inconveniente che firma inesorabilmente il ritardo in un amara realtà! Ecco Giorgia , la protagonista, è lì stesa alla fine della scalinata dove lavora. Per un piccolo incidente causato da uno stivale rotto, si ritrova sul pavimento, dolorante e stranamente parla con l’ oggetto che ha causato questo pasticcio, in piu’ le manca la forza per rialzarsi quando una voce dietro di lei la risveglia dal soliloquio con la scarpa tendendo una mano per rialzarla. Un timbro dolce l’ avvolge e quando si trova davanti quella figura angelica si ammutolisce , non riesce a far uscire un filo di voce, incantata da due occhi di un verde intenso, carnagione chiara , capelli biondi domati da una gran quantità di gel. Lui si presenta mentre aiuta la dolce fanciulla dalla folta chioma rossa e riccia, occhi verdi e carnagione chiara e lentigginosa. Un vero colpo di fulmine accompagnato dalla galanteria del ragazzo che le offre un passaggio, il fare semplice e comico che contraddistingue Giorgia o meglio Giò e la sua euforia fanno breccia nel cuore del suo salvatore William per gli amici Liam. Un incontro concluso con la promessa di rivedersi al piu’ presto, e da qui comincia il tutto.
Giò è una ragazza dolce e sensibile , la sua vita è accompagnata da una grande passione per la musica e un fedele ascoltatore :” Il suo diario ” soprannominato l’ Amico mio”! Fin da piccolina era solita scrivere le avventure che le capitavano al suo confidente piu’ prezioso e con il passar del tempo ha continuato a confidare i piu’ intimi segreti in quel libricino. Eccola lì stesa in quel parco che ama tanto accompagnata dal suono della natura , dalle voci lontane di bimbi felici, pronta a scrivere del suo incontro con il principe azzurro. Dopo aver terminato il racconto sul diario, prende la chitarra, quello strumento che la segue in ogni luogo, ed inizia ha intonare una delle canzoni da lei preferite, o meglio del gruppo preferito , ovvero i Modà. Immersa nella musica non si rende conto della presenza di un uomo che all’ improvviso le rivolge la parola facendola sobbalzare. Eccola lì privata della sua loquacità, ammutolita da due occhi scuri e profondi , capelli lunghi , barba incolta e un aria trasandata che lo rende misteriosamente affascinante. Stranamente, dopo aver preso coraggio, Giò si ritrova a parlare con un perfetto sconosciuto presa da mille emozioni e il cuore in gola, ma tutto svanisce in un attimo lasciandola spiazzata, lasciandola in un turbine senza uscita domandandosi chi fosse quell’ uomo.
Due incontri differenti che prendono piede nella vita di Giò causando mille situazioni avvolte nei dubbi , nelle incertezze, nell’ amore da lei sognato, atteso e bramato. Una serie di eventi la travolgono mettendo a dura prova le certezze che pensava di avere o forse in un certo senso si era costruita pensando di mettere al sicuro il cuore. L’ unica vera sicurezza e il rapporto con sua sorella e l’ importanza della famiglia che in ogni caso le era presente, pronta a sorreggere la personalità fragile che cercava di nascondere, la finta sicurezza che l’ accompagnava non comprendendo la lotta che continuamente combatteva dentro se! Un sorriso spento da quel sentimento che dovrebbe portare solo gioia infinita, un amore costruito o un amore sbocciato e soffocato da numerosi “SE” o “MA”!
Un romanzo che possiede tanto ma davvero tanto! Non posso rivelarvi altro della storia perché vorrei davvero invitarvi a leggerlo, ma posso parlarvi delle mie emozioni. Forse perché , oltre alla lettura, una delle passioni che vivono dentro me è proprio la musica, ma il fatto è che l’ Autrice mi ha colpito nel profondo dell’ anima! Ha saputo farmi innamorare dei personaggi, del loro carattere estremamente diverso caratterizzato da misteriosi eventi che hanno dato forma al modo di ragionare e vivere dei protagonisti. Storie che si intrecciano inevitabilmente, storie piene di sofferenza, storie vicine a realtà accadute ed è forse per quello che ho sentito la storia nelle vene scorrermi come un fiume in piena senza arrestarsi. Mi ha travolto così tanto da portarmi a sognare i protagonisti per diversi giorni! Erano vivi dentro me nel cuore! Una storia da leggere , non vi pentirete di acquistare il libro perché ne vale davvero la pena!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: