Amabili letture con Sergio Calcagnile .

Intervista a cura di Daniela Sardella.

Nuovamente presenti con il nostro appuntamento settimanale dedicato interamente a voi Autori. Questo spazio è importante perché crea l’ opportunità di conoscere gli scrittori in modo piu’ profondo, comprendere come hanno intrapreso l’ arduo cammino , quali difficoltà hanno riscontrato e quali barriere devono superare oggi, perché non lo nascondiamo è un mondo non sempre apprezzato, spesso il lavoro svolto sottovalutato e per concludere, per essere sinceri, la Categoria Emergenti , se vogliamo definirla così , è sottovalutata non sapendo che ci sono sorprese molto interessanti. Ecco che entriamo in gioco noi, nel nostro piccolo cerchiamo di far pubblicità a persone che mettono anima e cuore nei propri sogni! Vi presento l’ ospite della settimana Sergio Calcagnile. Ho avuto il piacere di leggere e recensire due suoi lavori : ” Nonno Egeo” e ” Lumina Tenebrarum” .Due stili totalmente differenti ma entrambi favolosi , in piu’ il nostro ospite ha ricevuto diversi premi, ma lasciamo che sia lui ha raccontare un po’ del suo cammino! Ma vi ricordo che questo è solo l’ antipasto! Avremo modo di conversare con l’ Autore Sabato 13 Aprile alle ore 14.30 all’ interno del nostro gruppo Amabili letture correlato alla pagina ufficiale Facebook . Non mancate!!
Queste le nostre prime domande .

• Quando è iniziato l’ amore per la lettura?

INNANZITUTTO CIAO A TUTTI E GRAZIE PER LA SPLENDIDA INIZIATIVA E PER
POTERVI PARTECIPARE. QUANDO è NATO? DA QUANDO ERO BAMBINO. HO
COMINCIATO A LEGGERE LIBRI PER BAMBINI COME I CLASSICI ZANNA BIANCA,
MOBY DICK, MA SOPRATTUTTO LA SAGA DI SANDOKAN DI
SALGARI INCORAGGIATO, OVVIAMENTE DAI MIEI GENITORI. POI HO AVUTO UN
INNAMORAMENTO PER GLI SCRITTORI ITALIANI COME PIRANDELLO E SVEVO DI
CUI HO LETTO QUASI TUTTO. E INFINE, DICIAMO IL COMPLETAMENTO, MI è STATO
FORNITO SEMPRE DA MIO PADRE CHE MI OBBLIGAVA A SCRIVERE COMMENTI SUI
PROMESSI SPOSI, OPERA CHE INIZIALMENTE HO ODIATO VISCERALMENTE…MA POI
COMPRESO E AMATO IN MODO TOTALE. IL ROMANZO ITALIANO PER
ECCELLENZA, NONOSTANTE SIA VECCHIO, TRITO E RITRITO, MI SENTO DI DIRE
SENZA DUBBIO CHE SI TRATTI DELLA GIOCONDA DELLA SCRITTURA.

• Cosa ti ha condotto ad immergerti nel mondo della scrittura?

UN PAIO DI ANNI FA UNA MIA AMICA CARISSIMA, SAPENDO DELLA MIA PASSIONE
PER LA MUSICA (SON SEMPRE STATO MUSICISTA PER PASSIONE) MI CHIESE DI
SCRIVERE DEI RACCONTI HORROR PER UNA CASA EDITRICE ALQUANTO FAMOSA
PER CUI EFFETTUAVA TRADUZIONI E CHE AL TEMPO CERCAVA AUTORI
EMERGENTI DI NUOVI RACCONTI HORROR. MI MISI SUBITO AL LAVORO ANIMATO
DA NUOVA ENERGIA PER CAPIRE SE MAI NE FOSSI STATO CAPACE. VENNERO
FUORI TRE RACCONTI LUNGHI ANZICHÉ 5/6 (DI QNT ME NE CHIEDEVA) DI CUI UNO
ERA PROPRIO LUMINA TENEBRARUM, IL MIO PRIMO SCRITTO. GLIELI INVIAI.
RISULTATO: BOCCIATO! ME LI RIMANDARONO INDIETRO CON LA SOLITA FRASE
CHE …IL RACCONTO NON È IN LINEA CON LA NOSTRA CASA EDITRICE..
VI LASCIO IMMAGINARE LA MIA DELUSIONE. MA QUESTA DELUSIONE SI
TRASFORMÒ MAGICAMENTE IN UNA FORZA MISTERIOSA CHE MI SPINSE A CAPIRE
LE REALI INTENZIONI E CAPACITÀ, PRONTO A PRENDERNE ATTO E BUTTARE VIA
QUANTO SCRITTO. QUALCHE MESE DOPO, NONOSTANTE LA RICERCA DI CASE
EDITRICI DISPOSTE ALLA PUBBLICAZIONE NON MI DIEDE ALCUN FRUTTO,
COMINCIAI PERÒ A GALVANIZZARMI PER AVERE LA POSSIBILITÀ DI PUBBLICARE
MINI RACCONTI, A CUI SEGUIRONO IN BREVE PREMIAZIONI E PROPOSTE DI CASE
EDITRICI ALCUNE A PAGAMENTO E ATRE INFINE GRATUITE. LA PRIMA CE CHE MI
CHIESE LA PUBBLICAZIONE DI UN MIO LIBRO DI NARRATIVA FU LA SANTELLI
EDITORE CHE MI PUBBLICÒ NONNO EGEO IL PRIMO LIBRO, IN UNA SETTIMANA, E LÌ
COMINCIÒ IL TUTTO.
INUTILE DIRE CHE VOLAVO A TRE METRI DAL SUOLO.
•Mentre scrive i suoi lavori pensa ad un lettore in particolare o una fascia ben precisa di pubblico da
raggiungere?
A CHI PENSO? SEMBRERÀ PRESUNTUOSO MA PENSO A ME STESSO. PENSO A
QUESTO: A TE, SIR J, LETTORE MEDIO E SCARSO SCRITTORE, TI PIACEREBBE
QUESTA VICENDA, QUESTA STORIA, TI LASCEREBBE EMOZIONI? LA FASCIA DI
QUESTO LIBRO, LUMINA TENEBRARUM, ESSENDO GENERE HORROR, PENSO SIA DAI
14 AI 50, PERÒ TI DICO CHE L’HA LETTO ANCHE MIO COGNATO CHE HA 65 ANNI E
GLI È PIACIUTO. NON È HORROR MODERNO MA OLD STYLE, IN CUI VIGE ANCORA
L’ ANSIA LA PREOCCUPAZIONE, IL TERRORE, ALLA LOVECRAFT PER CAPIRCI.
NONNO EGEO INVECE, L’ ALTRO LIBRO PRIMA USCITO, È PROPRIO PER TUTTI E
PENSATE CHE ALCUNI BRANI LI HO LETTI ANCHE A MIA FIGLIA CHE HA 7 ANNI.

• Parliamo principalmente del suo ultimo scritto Lumina Tenebrarum . Può raccontarci com’ è nato questo Horror meraviglioso ?

NASCE UNA NOTTE DI SETTEMBRE, DI 6/7ANNI FA, QUANDO MILANO SUBI’ LO
SCIAME SISMICO IL CUI EPICENTRO PARTIVA DALLA RIVIERA ROMAGNOLA.
ABITAVAMO ALLORA IN UNA CASA A SESTO PIANO A MILANO. TUTTO SI MOSSE IN
MODO VERTIGINOSO E SI CREARONO CREPE SUL MURO E I BICCHIERI SI RUPPERO.
LA FANTASIA SI MISE IN MOTO, COMINCIÒ A VORTICARE IN MODO SPAVENTOSO,
AVREI VOLUTO SCRIVERCI UNA CANZONE, MA NESSUNO MI ASCOLTÒ.
AVREI VOLUTO ISPIRARE AUTORI A SCRIVERI LIBRI MA NON MI ASCOLTARONO.
A DISTANZA DI ANNI RITENNI DOVEROSO SCATENARE LA STESSA FANTASIA E
PRENDERE QUESTO SPUNTO PER SCRIVERCI IL LIBRO.
TUTTO NACQUE LÌ.
Nella storia c’è uno spunto preso dalla realtà giusto? Come mai questa scelta? Cosa ti ha condotto
all’ ispirazione?
DELLO SPUNTO VI HO APPENA PRECISATO PRIMA, MA ATTENZIONE OGNI
PERSONAGGIO, PROTAGONISTI, MOGLIE, FIGLIA, NONNO, ETC… SON TUTTI REALI.
SON TUTTI FIGLI DELLA REALTÀ. LE SENSAZIONI PROVATE, GLI STATI D’ ANSIA, LA
CAPACITÀ DI COMBATTERE CONTRO LE AVVERSITÀ, IL PERICOLO INCOMBENTE
DA QUALSIASI PUNTO DELLO SCANTINATO, LA PAURA E IL TERRORE DI MORIRE,
SONO STATI PERSONALMENTE PROVATI E MESSI IN SCRITTURA. NULLA È FRUTTO
DI IMMAGINAZIONE TOTALE ALDILÀ DELL’ INVOLUCRO CHE CONTIENE LA STORIA.
COME DISSE UNA PERSONA CARA IN UN SOCIAL…NON PUOI SCRIVERE HORROR SE
NON CONOSCI LA SENSIBILITÀ DELL’ ANIMO UMANO.
E IO SPERO DI AVERLA…
L’ ISPIRAZIONE PER TUTTO È DOVUTA ALL’ AMORE CHE NUTRO NEI CONFRONTI DI
MIA MOGLIE, DEI MIEI FIGLI, E DI MIA NONNA CHE MI ASSISTE DALL’ALTRA PARTE
DELLA DIMENSIONE ULTRATERRENA…

• Personalmente mi affascina quando un Autore spazia in vari stili di scrittura. Ho avuto il piacere
di leggere sia Lumina Tenebrarum genere Horror, ma ho conosciuto ‘ Nonno Egeo’ una storia vera , delicata e forte nello stesso tempo . Ma vorrei sapere da lei ,cosa spinge un Autore a cambiare genere e quali difficoltà incontra nel farlo?

CHE BELLA DOMANDA, DANY. CIÒ CHE MI SPINGE A CAMBIARE GENERE SONO
VARIE MOTIVAZIONI CHE QUI ELENCO:
– PER CREARE NUOVI STIMOLI NEI CONFRONTI DI ME STESSO, CONSIDERANDO IL
FATTO CHE SONO MOLTO LEGATO A QUESTO GENERE PER IL QUALE NELLA
SECONDA PARTE DELLA MIA VITA DI LETTORE COMINCIAI A LEGGERE A TUTTO
KING.
– MI PIACE SPAZIARE NEI GENERI PERCHÉ LO TROVO INTRIGANTE PER LE
SITUAZIONI TOTALMENTE OPPOSTE. PASSI DALLA FANTASIA HORROR ALLA
REALTÀ MA ALLA FINE PUÒ ESSERE L’ OPPOSTO…
– HO MENO POSSIBILITA DI APPARIRE SCONTATO E BANALE A UN LETTORE
MODERNO.

•Ultima Domanda. Progetti futuri?

HO GIÀ FIRMATO 4 CONTRATTI PER 4 LIBRI CHE USCIRANNO DUE HORROR E DUE DI
NARRATIVA. MA VORREI SCRIVERNE ALTRI 100 PER QUANTE IDEE MI ARRIVANO IN
TESTA. MI PIACE DA MORIRE QUESTA PASSIONE.
A VOLTE PERÒ BISOGNA SAPERSI FERMARE E RAGGIUNGERE GLI OBIETTIVI PROMUOVENDO IL LIBRO COM’È GIUSTO CHE SIA. PROMOZIONE…QUANTO È COMPLICATO PROMUOVERE… LA GENTE PENSA CHE UNO SCRITTORE SI DEBBA LIMITARE A SCRIVERE E CHE LA PROMOZIONE SPETTA ALLE CE. MANCO PER SOGNO! E QUINDI BISOGNA SPINGERE PERÒ ATTENZIONE… SENZA SPAMMARE OVUNQUE ATRIMENTI LA GENTE TI ODIA E TI ACCANTONA COME LA PESTE. NON È FACILE. LA PROMOZIONE È DECISAMENTE UN LAVORO.
LO SCRITTORE HA TRE OSTACOLI:
– IL BLOCCO DELLO SCRITTORE
– LA PUBBLICAZIONE
– LA PROMOZIONE
QUESTO È IL MOTIVO PER CUI MOLTI A UN CERTO PUNTO ABBANDONANO E SI BUTTANO SU ALTRO.
IO HO UNA FORTUNA. HO LA POSSIBILITÀ DI ABBINARE UNA CANZONE AL LIBRO E COSI’ FACENDO SE NON RIESCO A PROMUOVERE IL LIBRO SPINGO CON LA MUSICA E VICEVERSA.
SPERIAMO DAVVERO UN GIORNO DI AVERE UN MINIMO DI RISCONTRO… MA NON PER ME… PER I MIEI LIBRI, PER LE PERSONE DESCRITTE, PER DARE UNA SODDISFAZIONE ALLA FAMIGLIA, AI MIEI FIGLI CHE UN GIORNO POSSANO DIRE “QUELLO SCRITTO, QUELLA FRASE ERA DI MIO PADRE”.
PRETENDO TROPPO VERO?
SI’, FORSE MI DOVREBBE BASTARE GIÀ QUEL CHE HO RAGGIUNTO, QUEL CHE HO E TUTTO CIÒ CHE VERRÀ SARÀ BENEDETTO.

PRIMA DI CHIUDERE VORREI DIRE UNA COSA. GRAZIE AI SOCIAL HO CONOSCIUTO DANIELA SARDELLA E IL BLOG AMABILI LETTURE. SONO DAVVERO MOLTO CONTENTO DI COLLABORARE E ESSER COINVOLTO NELLE LORO INIZIATIVE. NEL LORO PICCOLO SONO GRANDISSIME E LO FANNO A SCOPO AMATORIALE NEL VERO SENSO DELLA PAROLA. SPERO DI RIMANERE SEMPRE IN CONTATTO CON LORO PERCHÉ SONO PROFESSIONALMENTE MOLTO VALIDE E SOPRATTUTTO TI INFONDONO UNA FORZA CHE GLI SCRITTORI CERCANO IN CONTINUAZIONE E APPREZZANO PERCHÉ RAFFORZA LA LORO VALORIZZAZIONE , E VISIBILITÀ.
UN ABBRACCIO A TE…DANY
BUON LAVORO

Ringrazio Sergio Calcagnile per la disponibilità mostrata accettando l’ invito e rispondendo alle mie domande senza alcuna riserva. Ringrazio la mente che partorisce questi capolavori senza sosta e che dire , la rivelazione delle sue prossime uscite mi lasciano piacevolmente sorpresa e speranzosa di conoscerne il contenuto al piu’ presto possibile. Ora salutiamo il nostro ospite e ricordiamo a tutti voi all’ appuntamento Sabato 13 Aprile alle 14.30 all’ interno del nostro gruppo Amabili Letture. Potete far parte di questo gruppo mandando la vostra richiesta accedendo dalla pagina ufficiale Facebook .
Grazie a tutti!!
Daniela Sardella.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: