” Circo Dovrosky” di Marcostefano Gallo.

Titolo: Circo Dovrosky
Autore: Marcostefano Gallo
Anno di uscita: 2016
Pagine: 168
Editore: Ferrari Editore.
Link d’acquisto:
https://rcm-eu.amazon-adsystem.com/e/cm?ref=qf_sp_asin_til&t=dany05-21&m=amazon&o=29&p=8&l=as1&IS1=1&asins=B01NAJIR77&linkId=2274cba4a55be852050595f1fc096f07&bc1=FFFFFF&lt1=_top&fc1=333333&lc1=0066C0&bg1=FFFFFF&f=ifr

Trama Ufficiale.

Un intreccio di eventi inscatolati gli uni negli altri dove amore, odio, desiderio, amicizia, tutte le infinite sfumature dei sentimenti umani, si fondono, per assumere l’aspetto di una favola vera dal sapore agrodolce come l’esistenza.
Una malinconica storia d’amore, di destini che si incontrano e di racconti che portano verso altri racconti. Un romanzo ricco di emozioni, segreti e colpi di scena, scandagliato da un ritmo circolare che trasporta il lettore nel fiabesco mondo circense russo ma anche tra le profonde lacerazioni della seconda guerra mondiale.
E se la descrizione non basta è possibile ascoltare un brano dei Noir Col, scritto e cantato da Marcostefano Gallo, per due protagonisti del suo romanzo sul sito SoundCloud.

Biografia Autore.

Marcostefano Gallo, scrittore e musicista appassionato alla parola scritta e cantata. Autore di testi musicali per la band Noir Col. La musica è per lui fonte di ispirazione per la scrittura e viceversa. Altra sua grande passione è il mondo delle due ruote.
Ha esordito nella narrativa nel 2007 con “L’arte di uccidere”, a cui hanno fatto seguito “Le parole del vento”, “L’infinito per me” (2008), “La vendetta ha il mio stesso nome”(2009) in seguito “Circo Dovrosky e l’ ultima opera dal titolo ” La Fragilità dei Palindromi”.

Notizie Casa Editrice.

Le nostre linee guida: concepire l’oggetto libro come un luogo di cultura, valorizzare la storia e l’unicità del proprio territorio, dare visibilità a nuovi talenti, assumere la memoria e la presenza del futuro come elementi di riflessione.
La casa editrice Ferrari Editore nasce nel 2006 a Rossano, antica città bizantina della Calabria, da un’idea di Settimio Ferrari, giornalista e farmacista, da sempre impegnato in iniziative a sostegno della cultura. Dall’autunno del 2009 con l’ingresso, come nuova socia, di Francesca Londino (direttrice creativa), prende forma l’attuale profilo della casa editrice.
Una serie di collaboratori esterni e interni, con ruoli e background professionali diversi, contribuisce a creare un lavoro di squadra per progettare cultura, far crescere l’interesse verso la lettura, creare momenti di scambio tra autore, testo e lettore.
Le attività di Ferrari Editore includono
una casa editrice specializzata in narrativa e saggistica
la creazione e curatela di progetti editoriali per enti e istituzioni.

Recensione a cura di Daniela Sardella.

Quando l’ Autore ha passato il suo scritto, non sapevo minimamente di cosa parlasse il racconto. Come di consueto mi son tuffata nella lettura leggendone solo il titolo ed osservando la copertina, e devo dire che mi ha rapito immediatamente, ma questo era solamente l’ inizio tutto ciò che ho scoperto andando avanti. Mi sono persa tra le pagine piene di storie, intrecci di vita e amori bramati, situazioni precarie estremamente difficoltose e tanto per coronare il tutto, il periodo dove si svolgono queste vicende riguardando gli anni che hanno lasciato segni profondi non solo nella storia ma soprattutto nell’ animo di molta gente:” La Guerra”.
Una famiglia come tante che vive già di stenti ma nel cuore vorrebbe solo creare un futuro degno per i loro quattro figli : Alexej, Agata, Maria e Yuri. Tutto cambiò in un unica maledetta sera! Andrej , il padre, pur avendo un onesto e modesto impiego era solito giocare a poker. Quella sera sentiva profumo di vittoria, avrebbe ripulito i suoi debiti e l’ indomani avrebbe ricominciato a lavorare tranquillamente senza pensieri , ma l’ eccessiva sicurezza gli tese una trappola, quella sera perse ancora raddoppiando i debiti in maniera irrecuperabile. Aveva dinnanzi a lui uno dei debitori piu’ pericolosi di Mosca che ovviamente lo minaccio di morte. A disposizione solo due giorni per rimediare al disastro così decise di fuggire via, sparire e non solo, aveva architettato una sistemazione per il figlio maggiore, le due ragazze le avrebbe portate con se in modo che cercassero un buon partito concluso a nozze e il piccolo ….. cosa fare?
Mise in atto il piano in maniera fredda e spietata non pensando al resto della famiglia, aveva solo fretta di andar via, sparire lontano, così mentre la moglie Irina preparava tutto, lui prese Alexej e lo condusse ai suoi vicini. Erano due persone deliziose e gentili. Il Fato con loro era stato crudele! Desideravano ardentemente un figlio ma questo non arrivo, così pensò bene di offrirgli suo figlio , in cambio avrebbe avuto tutte le attenzioni necessarie e loro furono ben contenti di accettare. Le due ragazze avrebbero viaggiato con loro verso una destinazione lontana, in fine prese con se il piccolo Yuri , dicendo alla moglie che lo avrebbe portato in collegio e una volta risolto tutto sarebbero passati a prenderlo, ma dentro di lui, in realtà, non sapeva cosa fare se non nel mentre del tragitto scorse un tendone, Un Circo, ed in quel momento capì cosa fare! Mentre Yuri era affascinato da quel mondo, il papà andò via senza pensarci due volte , senza voltarsi indietro!
Yuri si ritrovò ad affrontare una triste realtà! Il padre lo aveva abbandonato e non capiva il perché , comprese amaramente che la famiglia era scomparsa e l’ unico luogo dove potesse trovare rifugio era in quel mondo di cui non sapeva nulla, vivere con persone sconosciute lavorando per poter restare tra loro , iniziare un nuovo cammino tra lacrime e fragilità. Grazie al burbero Polarek e Edna, Yuri continua a vivere la sua vita tra incontri inaspettati, primi amori , un adolescenza in piena regola, ma con un cuore ferito e mille domande che albergano nella testa. Qui inizia tutto! Si ritrova ad apprendere un mestiere duro , un ambiente a volte ostile a volte divertente , scoprire nuovi posti, nuove e esilaranti amicizie che lo conducono in varie esperienze. Un periodo difficile caratterizzato dalla presenza della Guerra violenta e spietata, anni dove il piccolo Yuri affronta nuove sfide e scelte ardue per un amore che non ha eguali, e proprio il seguire quell’ amore lo porta in situazioni bizarre. E il destino di Alexej, Maria e Agata ? Dove saranno mai?
Un libro sorprendente! Mi ha lasciato senza fiato. Il protagonista possiede grande personalità e il vivere assieme la sua giovinezza ti aiuta a sentirti partecipe in tutto. L ‘ Autore ha saputo trasmettere tutte le sue emozioni, mi ha fatto percepire la paura, la forza ed il coraggio di Yuri, che ho amato dal primo istante. Un ragazzo fragile ma nello stesso tempo forte e deciso. La storia sottolinea i tempi critici in cui vivevano diverse famiglie, il tutto completato dalle Guerre , cosa che conosciamo tramite storie narrate o studiate, ma viverle è al quanto differente. Devo dire che grazie alle vivide descrizioni utilizzate dallo scrittore è stato facile visualizzare le scene, la crudeltà che ricopriva le strade, le sensazioni di smarrimento. Sarò sensibile io all’ argomento ma ha scatenato emozioni visibili , ritrovandomi il viso rigato. Un libro che merita la giusta attenzione, scorrevole e ben scritto, mai noioso!! Complimenti all’ Autore!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: