“Te la sei cercata” di Louise O’Neill

Autrice: Louise O’Neill.

Formato: Formato Kindle

Dimensioni file: 539 KB

Lunghezza stampa: 230

Editore: Il Castoro Editrice (3 maggio 2018)

Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.

Lingua: Italiano

ASIN: B07CTJNY7R

ISBN-10: 8869662985

ISBN-13: 978-8869662980

link d’ acquisto:

Biografia Autrice.

Louise O’Neill è nata a Cork, in Irlanda. Ha studiato Letteratura inglese al Trinity College di Dublino e ha lavorato negli Stati Uniti al mensile di moda «Elle». Mentre si trovava a New York, ha partecipato come assistente stylist a molte importanti campagne. Attualmente lavora come giornalista freelance per una serie di giornali e riviste irlandesi, occupandosi di questioni femministe, ma anche di moda e cultura pop.

Notizie Casa Editrice.

Editrice Il Castoro è nata il 13 febbraio 1993 come casa editrice specializzata in libri di cinema. Nel corso degli anni, ai libri di cinema ha affiancato la pubblicazione di libri per bambini e ragazzi, che rappresentano oggi l’area più importante della casa editrice. Editrice Il Castoro è oggi il 5° editore nel mondo editoriale per bambini e ragazzi in Italia, primo editore indipendente.
Editrice il Castoro pubblica libri per tutte le età, dai libri illustrati per l’età prescolare, alla narrativa per bambini e ragazzi, alla non-fiction, fino ai libri young adult e alle graphic novel. Il filo che lega tutta la produzione è la volontà di fare libri di qualità che insegnino a guardare il mondo con occhi curiosi, attenti e da angolature diverse. Libri appassionanti, divertenti, che regalino in primo luogo il piacere della lettura.
Il catalogo oggi conta oltre 490 titoli dedicati al cinema (tra cui spicca la storica collana dal tipico formato quadrato “Il Castoro Cinema”: 235 monografie dedicate ai registi firmate ognuno dai più importanti docenti, studiosi e critici cinematografici in Italia) e oltre 400 titoli in area ragazzi. 
Nel corso degli anni, molti libri in catalogo hanno ricevuto premi e riconoscimenti prestigiosi da parte di critica e pubblico (Premio Strega Ragazze e Ragazzi, Premio Bancarellino, Premio Andersen, Premio Nazionale Nati per Leggere, Premio Nazionale Un Libro per L’Ambiente).

Sinossi

In una cittadina di provincia dove tutti si conoscono, Emma O’Donovan è diversa. Lei è speciale: diciotto anni, bellissima, popolare, potente. è sempre perfetta e ama essere desiderata. Tutte le ragazze vorrebbero essere sue amiche, e tutti i ragazzi vorrebbero uscire con lei.
Fino a quella notte.
A quella festa d’estate, Emma era troppo ubriaca per rendersi conto di cosa stava accadendo, troppo ubriaca per dire basta, troppo ubriaca per ricordare. Ma quelle immagini, quelle fotografie che tutti hanno visto online, significano che non potrà mai dimenticare. E dopo la violenza comincia un nuovo incubo: Emma era speciale, ma ora è solo una fonte di imbarazzo. è sulla bocca di tutti, assurdamente additata e accusata. Davvero se l’è cercata? Davvero è sua la colpa? Senza punti di riferimento, Emma comincia a dubitare persino di se stessa.

Recensione a cura di Jennifer Gaspari.

Emma è bellissima, Emma è popolare, Emma è desiderata, Emma… Tutte vorrebbero essere Emma.

Emma O’Donovan vive a Bellinatoom, piccola cittadina irlandese. La sua vita da adolescente gira a 200 all’ora, tra liceo, amici e feste. Fa parte di una famiglia non ricca, ma rispettabile, la mamma, il papà ed un fratello che la amano. Una giovane donna con una vita normale, fin troppo per i suoi gusti, perchè Emma vorrebbe di più, vorrebbe essere la più bella, sempre, vorrebbe essere la più brava a scuola, sempre, vorrebbe essere la più ricca, sempre. Emma non accetta di arrivare seconda, mai! Non può passare inosservata ad una festa, Emma non può accettare di non essere la ragazza che tutti vorrebbero avere. Emma è alla continua ricerca di attenzioni, non è mai soddisfatta… Emma, Emmie, Em…tutto gira attorno a lei, come in ogni adolescente, quando ogni cosa è portata all’estremo, quando una serata senza una festa è una serata persa, quando un ragazzo che non ti guarda ti fa dubitare di essere Emma la più bella, quando le cose viaggiano ad una velocità che tu non sai gestire.

Una serata come tante, una festa come tante, un ragazzo da conquistare, qualcosa da dimostrare, ed Emma perde il controllo, e la sua vita, d’un tratto, senza che nemmeno se ne accorga, non è più la sua vita. In una sera tutto cambia e perde tutto. Emma smette di essere la più bella, smette di essere la più desiderata, ma Emma rimane ancora la più popolare…per quella pagina di Facebook, per quelle foto, per quello che è successo, o non successo, perchè Emma non ricorda. Lei non sa cosa sia successo, non sa cosa credere, ricordare, non sa di chi sia la colpa, non sa più nemmeno chi sia Emma.

Siamo davanti ad una ragazza normale, di quelle che vediamo ogni giorno, di quelle che quella normalità non la vogliono, la vivono stretta. Siamo davanti ad una ragazza che, da adulti giudichiamo un pò troppo sciolta, un pò superficiale. Una ragazza come non vorremmo far diventare le nostre figlie, che non capiamo e approviamo. Ma Emma, nonostante non sia quella che definiremmo “una brava ragazza” merita quello che le è successo? NO! La risposta deve essere sempre solo NO! Quel NO che Emma non ricorda di aver detto, quel NO che Emma vorrebbe aver urlato con ogni cellula del suo corpo. Un corpo che ormai Emma non riconosce nemmeno più, che non la racchiude più, di cui si vergogna, che vorrebbe distruggere.

Questo libro è un pugno nello stomaco, un pugno che tutti dovremmo ricevere, per vedere quello che non vorremmo, per capire che il giudizio devasta, per insegnare alle nuove generazioni che viviamo in un tempo in cui è tutto talmente effimero, e in cui sono tutti così pronti a farti cadere… continuando però a sperare che si possa fare di meglio. Senza perdere la speranza mai.

Viviamo in un epoca in cui tutto è mostrato, tutto è online. La vita vera di questi adolescenti è quella dei Like, quella Twittata in tempo reale. E su quegli schermi, sempre più grandi, sempre più veloci, le vite si possono distruggere, le vite si possono demolire, si possono spezzare.

Ed Emma verrà spezzata…”Te la sei cercata”, le verrà detto, lo penseranno tutti, lo penserà anche lei, e, leggendo, un pò lo penseremo anche noi purtroppo. L’autrice usa un linguaggio giovane, brillante all’inizio, poi un pò fastidioso, scomodo, antipatico, presupponente, tipo degli adoloscenti, per finire con parole amare, dolorose, piene di delusione. Ci spiazza con una storia devastante, difficile, una storia che non vorremmo leggere, e invece dovremmo, per metterci alla prova e scoprire se alla fine di tutto, avremmo capito l’importanza di quel NO. Quel NO che Emma non ha detto, quel NO che a quei ragazzi sarebbe dovuto essere insegnato, quel NO che tutti dovrebbero mettere davanti ad un giudizio. Quel NO che non mi stancherò mai di dire al BULLISMO, al CYBERBULLISMO e ad ogni forma di violenza fisica e psicologica.

NO NO NO!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: