Giovani Amabili letture con ” Il Piccolo Principe” di Antoine de Saint-Exupery.

Dettagli Prodotto. 

Autore :Antoine de Saint-Exupéry
1ª ed. originale: 1943
Genere:racconto
Sottogenere :Letteratura per ragazzi
Lingua originale :francese
Ambientazione :il deserto del Sahara;
l’asteroide B 612;
gli asteroidi da 325 a 330
Protagonisti :il piccolo principe e il narratore (Antoine de Saint-Exupéry)

Link d’ acquisto:

 

 

Recensione a cura di Daniela Sardella.

Giovani Amabili Letture, un progetto dedicato ai piu’ piccoli e non solo! Questo spazio nasce per consigliare letture e per invogliare nel modo giusto i nuovi lettori. Qui troverete recensioni di racconti da noi scelti o raccomandati gentilmente dagli Autori, che tra l’ altro hanno accolto l’ iniziativa con grande entusiasmo!                                        Per cominciare ho scelto una lettura storica, leggendaria e tra l’ altro amata da grandi e piccini:” Il Piccolo Principe” . La prima pubblicazione risale nel lontano 1943, ma risulta essere la favola piu’ attuale di tutti i tempi. Allora mi son chiesta:” Perché non cominciare proprio così?”

La storia è piu’ di quello che si può immaginare. Non fatevi ingannare, non è solo per bambini. All’ interno troverete grandi verità, pensieri profondi e realtà che molto spesso noi Grandi ignoriamo, per questo credo che sarebbe meglio accompagnare il giovane lettore in questo viaggio splendido.

Causa di un avaria al velivolo, il narratore si ritrova in mezzo al deserto, solo, senza alcun aiuto. L’ unica preoccupazione è sistemare il suo mezzo di trasporto quanto prima, vista la poca provvista d’ acqua e cibo, ma nella preoccupazione, accompagnata da solitudine, fa un dolce incontro. Un bimbo molto carino con capelli color oro ed un fare da principino, elegante e grazioso. L’ aviatore, mentre cerca di sistemare il danno, racconta al Principe per quale motivo ha deciso di diventare pilota, abbandonando il sogno che piu’ gli stava a cuore, ovvero , il pittore. Questo sogno si sgretolò dopo aver presentato uno dei suoi disegni, che non fu compreso e non solo, il giudizio dei grandi lo segnarono nel profondo.  Dopo questa rivelazione, il Principe racconta di sé e del luogo dove lui vive, un Asteroide molto piccolo. Si occupa di tre vulcani, di alcune piante che cercano di infestare il suo pianeta, di una rosa al quanto strana e un po’ antipatica, se vogliamo definirla così, ma che lui ama moltissimo. Spiega all’uomo che, a causa della rosa e del  fare discutibile che ella possiede, decide di allontanarsi e visitare i pianeti adiacenti per poter fare nuove esperienze.

Il viaggio intrapreso gli pone dinanzi verità e scoperte incredibili che racconta anche all’ aviatore. Si rende conto quanto la gente possa risultare bizzarra e differente, come tra l’ altro si occupi di questioni altrettanto bizzarre. Sul primo pianeta conosce un Re Autoritario, lui pretende di dominare l’ Universo, ma la cosa strana e che non possiede alcun suddito, quindi le sue pretese sono nulle. Il secondo uomo presente su un altro pianeta, pretende di essere Adorato, ma non si comprende da chi, essendo anch’ esso solo, a seguire , un uomo ubriaco. Lui vuole dimenticare, bevendo, che è un ubriaco.” Bizzarro vero?” Incontra altre presenze che portano il piccolo principe  ad una sola conclusione:” I grandi sono strani, i grandi spesso non comprendono e i piu’ piccoli devono aver pazienza con loro ed essere indulgenti” .

Ma le sue scoperte non finiscono qui! Durante il cammino si imbatte in un Roseto. Davanti ai suoi occhi c’è una distesa di rose , tutte uguali che lo lasciano interdetto. Voi vi domanderete  il perché. Vi ricordate la Rosa Antipatica che il piccolo principe curava? Lei gli confidò che era l’ unica Rosa esistente, quindi  immaginate la delusione! Dopo le cure dedicate, l’ amore investito, la preoccupazione per averla lasciata sola, per scoprire,alla fine, un amara bugia. Oltre al roseto, con grande sorpresa, conosce una graziosa Volpe. Questo incontro ha qualcosa di speciale, qualcosa di unico che pian piano il piccolo Principe comprenderà e lo condurrà verso realtà a lui sconosciute, come l’ amicizia e il suo valore.

Ogni scoperta dona un principio aggiunto alla vita vissuta fino a quel momento dal piccolo bambino con capelli color oro. Comprende che esistono rapporti preziosi ed essenziali, rapporti che ognuno deve coltivare e custodire. Dopo aver raggiunto l’ ultima tappa, la Terra, si rende conto di un fattore essenziale: ” ci si può sentir soli non solo nel deserto ma anche in mezzo agli uomini”. Arrivato a tale conclusione , desidera ardentemente tornare sul suo Asteroide, ma utilizzerà un metodo che farà scendere una lacrima sia al lettore che al suo ascoltatore, ovvero l’ Aviatore partecipe della narrazione.

Un piccolissimo libro ma con un grande significato!                                                                    Profondo e sconvolgente e spesso emozionante. L’ Autore con semplicità ci guida sotto vari aspetti importanti e essenziali della vita. Ci sono varie cose da prendere in considerazione, ma personalmente vorrei nominare una a cui tengo molto e che è riuscita a colpire nel profondo il mio cuore.                                                                                   L’ incontro con la Volpe è un passaggio, a mio avviso,  decisivo! In maniera semplice fa capire al piccolo principe l’ importanza dell’ amicizia e come essa nasce. Il ritrovarsi ogni giorno, l’ avvicinarsi gradualmente facendo accrescere sempre piu’ la fiducia, ha dato vita ad un legame profondo e prezioso! Questo legame con la volpe ha fatto comprendere al piccolo principe quanto fosse prestigioso il rapporto che aveva con la Rosa. Non doveva sentirsi tradito, solo perché aveva scoperto che non fosse l’ unica, come asseriva lei, ma ciò che li univa lo era! Il protagonista, quindi,  sottolinea due aspetti principali:” L’ Amicizia e l’ Amore! Due valori sempre piu’ sottovalutati, sempre piu’ disprezzati. Ecco a cosa servono queste storie! Con leggerezza possiamo far comprendere ai nostri figli tali valori, in modo da far fiorire in loro sentimenti giusti , coltivare ideali che porteranno nel loro cammino, distinguendosi tra quella folla fredda e distratta che dilaga oggi. Cosa aggiungere ancora? Consiglio la lettura a grandi e piccini, perché anche noi “grandi” dobbiamo ricordare cosa significa osservare il mondo con occhi da fanciullo.

“Non si vede bene che col cuore,                                                                                                    l’ essenziale è invisibile agli occhi”.

Biografia Autore.

Antoine Jean Baptiste Marie Roger de Saint-Exupéry, meglio conosciuto come Antoine de Saint-Exupéry (Lione, 29 giugno 1900 – mar Mediterraneo, presso l’Île de Riou, 31 luglio 1944), è stato uno scrittore e aviatore francese.
È conosciuto nel mondo per essere stato l’autore del famoso romanzo Il piccolo principe, tradotto in 253 lingue[1], ma anche per i suoi racconti sul mondo dei primi voli aerei, tra i quali Volo di notte, Terra degli uomini e L’aviatore. Scrittore riconosciuto, vinse vari premi letterari durante la sua vita, in Francia come all’estero.
Durante la seconda guerra mondiale si arruolò nell’aeronautica militare francese e dopo l’armistizio nelle Forces aériennes françaises libres, dalla parte degli Alleati. La sua morte in volo, avvenuta sul finire della guerra, restò per molti anni misteriosa, finché nel 2004 venne localizzato e recuperato il relitto del suo aereo, colpito da un caccia tedesco nel mare antistante la costa marsigliese. Fu un pilota della Luftwaffe ad abbattere l’aereo. Il 29 giugno 2000, nel centenario della nascita, gli è stato intitolato l’aeroporto di Lione, fino a quel momento chiamato Lyon Satolas.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: